recruiters valutano le competenze relazionali nel cv di un candidato

Indice dei contenuti

Tra le sezioni del CV da scrivere con particolare cura ed attenzione c’è quella dedicata alle competenze, che comprendono tutte le abilità e le skills che possediamo e che ci permettono di “fare bene” il nostro lavoro.

Le competenze sono solitamente divise in hard e soft skills: le prime comprendono quel set di competenze tecniche che si acquisiscono attraverso lo studio e che sono specifiche di un determinato ruolo; le seconde, dette anche trasversali, sono, invece, quelle abilità che fanno riferimento alla sfera interpersonale e in generale alla comunicazione.

La tua situazione professionale non ti soddisfa?

Affidati ai nostri coach per trovare impiego, cambiare lavoro o crescere professionalmente come hanno già fatto 150.000 persone

career_coaching_vs_career_counseling

Soffermiamoci su quest’ultima tipologia di competenze. Tra le soft skills rientrano le cosiddette competenze relazionali, ossia tutte quelle skills che definiscono la tua capacità di relazionarti con le altre persone sia all’interno che all’esterno del contesto lavorativo.

Come inserire le competenze relazionali nel CV e perché sono così importanti? In questo articolo approfondiremo queste tematiche, eliminando ogni tuo dubbio!

Cosa sono le capacità relazionali?

Le capacità relazionali dette anche competenze relazionali, sono tutte le abilità che riguardano il tuo modo di comunicare, entrare in contatto e quindi relazionarti con gli altri. Definiscono, dunque, il tuo comportamento e le tue modalità di interazione nei confronti di altre persone.

Ogni volta che interagiamo con qualcuno, infatti, mettiamo in pratica le nostre competenze relazionali sia attraverso la comunicazione verbale, sia attraverso quella non verbale, nella quale rientrano le espressioni del volto, lo sguardo, la postura del corpo e la gestualità.

Parla gratis con un Coach Jobiri

  • Il tuo primo colloquio è gratuito

  • Sessioni online per supportarti ovunque tu sia

  • +150.000 persone hanno già scelto il nostro servizio

Possedere delle ottime capacità relazionali è quindi un fattore chiave che non solo ti permette di ampliare il network professionale ed essere apprezzato dai colleghi, ma ti consentirà anche di attrarre l’attenzione dei recruiters.

Vuoi colpire l’occhio dei selezionatori con un CV efficace e personalizzato? Scegli il servizio CV Builder Jobiri e crea il tuo curriculum perfetto! Si tratta di uno strumento che ti guida passo dopo passo nella creazione di un curriculum adatto alle tue esigenze e modellato sul tuo profilo. Che cosa aspetti? Clicca qui e provalo.

Quali competenze relazionali inserire nel CV?

Le capacità relazionali e in generale le soft skills sono sempre più richieste in tutte le offerte di lavoro. Inserirle nel curriculum correttamente e sapere, quindi, come scrivere il CV perfetto, può sicuramente rappresentare un grande vantaggio per te che stai cercando lavoro.

Dunque, nella sezione dedicata alle competenze relazionali cosa scrivere? Ecco un elenco delle principali capacità relazionali da inserire nel CV:

1) La capacità di ascolto

2) L’affidabilità

Contatta un consulente di carriera

I nostri career coach possono aiutarti a trovare un nuovo lavoro e nella tua crescita professionale

3) L’intelligenza emotiva

4) Il team working

5) La gestione dei conflitti

1) La capacità di ascolto

L’abilità di ascoltare gli altri rientra tra le skills fondamentali da possedere nel tuo contesto lavorativo. Saper comunicare, infatti, vuol dire anche e soprattutto saper ascoltare le persone con cui interagiamo. Avere l’abilità di ascoltare significa anche saper prendere in considerazione le idee degli altri membri del team: in questo modo sarà garantita la buona riuscita di un progetto o di un lavoro, evitando fraintendimenti e confusione.

2) L’affidabilità

Tra le capacità relazionali rientra anche l’essere affidabili. Nell’ambito di relazioni lavorative, in questo caso, l’affidabilità è fondamentale: arrivare in orario a lavoro o rispettare le scadenze sono solo alcuni esempi di un comportamento affidabile e in grado di farti guadagnare una buona reputazione tra i tuoi colleghi.

3) L’intelligenza emotiva

Possedere questa capacità significa sapersi mettere nei panni degli altri e capire le emozioni che stanno provando in quel momento. Essere emotivamente intelligenti vuol dire, dunque, essere in grado di reagire con calma in situazioni di stress, cercando di comprendere ciò che provano gli altri membri del team.

4) Il team working

Si tratta di un’abilità che consiste nel tuo saper gestire le relazioni con il team di cui fai parte. Nella maggior parte delle realtà aziendali, infatti, saper lavorare in squadra e potersi affidare ai colleghi è fondamentale: la collaborazione, la cooperazione e il rispetto rappresentano, pertanto, doti che contribuiranno a creare un clima sereno e fertile all’interno del team.

5) La gestione dei conflitti

Per gestione dei conflitti si intende la capacità di identificare, affrontare e risolvere le divergenze o le dispute che possono sorgere tra individui o gruppi all’interno di un’organizzazione. Un conflitto può manifestarsi in varie modalità, come differenze di opinioni, obiettivi contrastanti, stili di lavoro divergenti o malintesi nelle comunicazioni.

Una volta comprese quali sono le principali capacità relazionali, possiamo focalizzare l’attenzione sul come e dove inserire le competenze relazionali nel curriculum. Innanzitutto, bisogna tener presente che è importante inserire nel CV soprattutto quelle competenze relazionali che sono prioritarie per la posizione per cui ti stai candidando. Puoi quindi scegliere di selezionare, fra quelle elencate, quali mettere in evidenza in base alle tue esigenze.

Una volta selezionata la/le competenza/e, puoi decidere di inserirle nella sezione “Competenze personali” che si trova generalmente dopo le sezioni delle esperienze professionali e del percorso formativo.

In alternativa, è possibile inserire le capacità relazionali direttamente tra le esperienze lavorative. Se, per esempio, hai svolto il ruolo di manager di un team di marketing per 4 anni, puoi inserire accanto alla tua mansione di possedere un’ottima attitudine al team working e di aver migliorato la tua intelligenza emotiva, grazie alla gestione dei vari membri del team.

Capacità relazionali esempi da inserire nel CV

Competenze relazionali cv: come inserirle in maniera efficace per attrarre quanto più facilmente possibile l’attenzione dei selezionatori? Di seguito, riportiamo capacità relazionali esempi da cui prendere spunto per scrivere un CV impeccabile:

1) Capacità di ascolto

Descrizione nel CV: Dimostrata abilità nell’ascoltare attivamente le opinioni e le preoccupazioni degli altri e nell’integrare efficacemente le informazioni ricevute nelle decisioni e nelle azioni da intraprendere nell’ambito del team.

Esempio nel CV: “Riconosciuto/a per la capacità di ascoltare attentamente le prospettive del team, migliorando così la comprensione reciproca e facilitando soluzioni collaborative di problemi e sfide.”

2) Affidabilità

Descrizione nel CV: Costantemente ritenuto/a affidabile e puntuale nelle consegne, fortemente focalizzato e orientato nel mantenere standard di qualità e rispettare gli impegni presi.

Esempio nel CV: “Affidabile e orientato ai risultati, sono un professionista rispettoso delle deadlines e preciso nelle consegne. Riesco, inoltre, a contribuire alla costruzione di relazioni di fiducia con colleghi e superiori.”

3) Intelligenza emotiva

Descrizione nel CV: Elevata intelligenza emotiva, con la capacità di comprendere ed esprimere emozioni in modo appropriato e in base al contesto, gestire lo stress e adattarsi efficacemente alle dinamiche del team.

Esempio nel CV: “Dotato/a di una spiccata intelligenza emotiva, ho gestito situazioni stressanti riuscendo a mantenere la calma e a mettermi nei panni dei miei interlocutori. Grazie al possesso di questa skill, ho contribuito a mantenere un ambiente lavorativo positivo, sereno e più produttivo, riducendo del 30% la presenza di conflitti e incomprensioni.”

4) Team working

Descrizione nel CV: Esperienza decennale nel lavoro di squadra, con capacità di collaborare in modo sinergico con colleghi aventi differenti competenze e background al fine di raggiungere obiettivi condivisi.

Esempio nel CV: “Collaboro con il mio team da ormai ben 10 anni, team con cui ho lavorato con successo a ben 10 progetti interfunzionali. Il possesso di questa competenza mi ha anche permesso di avere un confronto continuo e produttivo con il team, confronto che ha contribuito al raggiungimento di numerosi risultati positivi.”

5) Gestione dei conflitti

Descrizione nel CV: Abilità ed esperienza nella gestione costruttiva dei conflitti e nella risoluzione delle divergenze attraverso una comunicazione aperta, chiara e trasparente e l’utilizzo del compromesso.

Esempio nel CV: “Affrontato con successo situazioni di conflitto tramite la facilitazione di discussioni aperte e la messa in pratica di tecniche di negoziazione. Ho contribuito alla creazione e al mantenimento di un ambiente di lavoro armonioso.”

Perché è importante inserire le capacità relazionali nel CV?

Le competenze relazionali sono, dunque, abilità fondamentali che favoriscono la collaborazione e l’apprendimento all’interno del team.

Tutti i dipendenti all’interno di qualunque realtà aziendale renderanno, infatti, molto di più in un contesto che non percepiscono come ostile e che favorisce lo sviluppo del loro senso critico, poiché si sentiranno più inclini a condividere idee ed opinioni. E’ per questo che possedere delle ottime capacità relazionali ed inserirle nel proprio CV rappresenta un utile biglietto da visita in grado di attrarre l’attenzione dei selezionatori.

Il tuo curriculum non ti convince? Credi che ci sia bisogno di rivederlo per renderlo più appetibile agli occhi dei recruiters? Il servizio Revisione CV Jobiri è ciò che ti serve! Progettato dai migliori selezionatori e basato sull’intelligenza artificiale, lo strumento Revisione CV analizza il tuo curriculum restituendoti suggerimenti personalizzati per ottimizzarlo! Per provarlo, basta registrarti qui.

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Post correlati