post linkedin

Indice dei contenuti

Nell’era digitale, LinkedIn è diventato uno strumento imprescindibile per professionisti e aziende di tutto il mondo. Non si tratta solo di uno spazio dove cercare lavoro o aggiornare il proprio curriculum vitae, ma di una piattaforma dinamica che offre innumerevoli opportunità di networking, personal branding e crescita professionale. Uno degli strumenti più potenti a disposizione di tutti gli utenti di LinkedIn è la pubblicazione di un post, ossia di un contenuto che, se creato in maniera efficace e tenendo conto di determinati accorgimenti, permette non solo di condividere contenuti rilevanti, esperienze, opinioni e aggiornamenti con la propria rete di contatti, ma anche di aumentare la propria visibilità su questo social.

Essendo, dunque, di fondamentale importanza creare post linkedin che siano pertinenti, strategici e coinvolgenti, approfondiamo nei prossimi paragrafi tutto quello c’è da sapere sulla tematica, soffermandoci su formato post linkedin, dimensioni post linkedin, suggerimenti e consigli per creare linkedin post efficaci e strategie seo per i post su linkedin.

La tua situazione professionale non ti soddisfa?

Affidati ai nostri coach per trovare impiego, cambiare lavoro o crescere professionalmente come hanno già fatto 150.000 persone

career_coaching_vs_career_counseling

Perchè creare un post linkedin?

Creare e condividere post su LinkedIn offre numerosi vantaggi sia per la crescita professionale individuale che per l’espansione del proprio network. Ecco alcuni dei benefici principali:

  • Visibilità e presenza online: pubblicare post su LinkedIn ti aiuta a mantenere una presenza attiva e visibile nella tua rete professionale. Questo può portare a nuove opportunità lavorative, collaborazioni e connessioni utili
  • Personal branding: condividere contenuti rilevanti e di valore ti permette di costruire e rafforzare il tuo brand personale. Mostrando le tue competenze, esperienze e opinioni, puoi posizionarti come un esperto nel tuo campo, guadagnando credibilità e fiducia
  • Networking efficace: i post su LinkedIn facilitano la connessione con altri professionisti del tuo settore. Condividere esperienze e idee può aprire la porta a nuove relazioni professionali, mentorship e opportunità di collaborazione
  • Engagement e interazione: i post ben scritti e interessanti generano interazioni, commenti e condivisioni. Questo non solo aumenta la tua visibilità, ma ti permette anche di avere conversazioni significative con la tua rete, scambiando idee e feedback
  • Opportunità di carriera: i recruiters e i datori di lavoro utilizzano LinkedIn per identificare talenti attivi e competenti. Un profilo arricchito da post regolari e di qualità può attirare l’attenzione di potenziali datori di lavoro, aumentando le tue possibilità di essere contattato per opportunità professionali
  • Apprendimento e crescita: condividere le tue conoscenze ti spinge a rimanere aggiornato sulle tendenze e le novità del tuo settore. Inoltre, i feedback e le interazioni con altri professionisti possono offrire nuove prospettive e stimolare il tuo sviluppo personale e professionale.

Differenze tra linkedin post e altri social media

I post linkedin differiscono notevolmente da quelli su altre piattaforme social, principalmente a causa della natura professionale di LinkedIn. Ecco alcune delle principali differenze:

  • Audience professionale: LinkedIn è frequentato principalmente da professionisti, aziende e recruiters. Questo significa che il contenuto condiviso su LinkedIn dovrebbe essere maggiormente orientato al business, alla carriera e al networking, piuttosto che a temi personali o di intrattenimento
  • Contenuto mirato: su LinkedIn, i post tendono ad essere più formali e incentrati su argomenti professionali. Mentre altre piattaforme social come Facebook o Instagram favoriscono contenuti più casual e visivi, LinkedIn richiede un approccio più informativo e orientato al valore
  • Engagement e interazione: l’interazione su LinkedIn è spesso più seria e focalizzata sulla condivisione di idee e esperienze professionali. I commenti e le discussioni tendono ad essere più approfonditi e costruttivi, rispetto alle interazioni spesso più “superficiali” su altre piattaforme
  • Tipo di contenuto: LinkedIn supporta vari formati di contenuto, tra cui articoli lunghi, aggiornamenti di stato, immagini, video e documenti. Tuttavia, è importante che il contenuto sia sempre rilevante per il pubblico professionale. Ad esempio, mentre un video divertente potrebbe essere popolare su TikTok, su LinkedIn è più efficace un video che offre insights o consigli professionali
  • Obiettivi di post: i post linkedin sono spesso progettati per raggiungere obiettivi specifici come la costruzione del brand personale, la condivisione di conoscenze, il networking professionale o l’attrazione di opportunità di carriera. Su altre piattaforme social, gli obiettivi possono essere più diversificati, tra cui l’intrattenimento, il rafforzamento delle relazioni personali o la promozione di prodotti
  • Algoritmi e visibilità: l’algoritmo di LinkedIn favorisce i contenuti che generano interazioni di qualità, come commenti e condivisioni, piuttosto che semplici “like”. Pertanto, è essenziale creare post che incoraggino il coinvolgimento attivo e la discussione.

Parla gratis con un Coach Jobiri

  • Il tuo primo colloquio è gratuito

  • Sessioni online per supportarti ovunque tu sia

  • +150.000 persone hanno già scelto il nostro servizio

Dimensioni post linkedin e formato post linkedin

Vediamo ora concretamente qual è il formato post linkedin da utilizzare e quali le dimensioni post linkedin da rispettare per raggiungere gli obiettivi prefissati.

1) Dimensioni del testo per un post linkedin

La lunghezza del testo di un linkedin post è un elemento cruciale per mantenere l’attenzione dei lettori e massimizzare l’engagement. Ecco alcuni dettagli importanti da tenere a mente:

  • Lunghezza ottimale: un post linkedin efficace dovrebbe avere una lunghezza compresa tra 100 e 200 parole. Questo permette di fornire informazioni sufficienti senza perdere l’attenzione del lettore
  • Limite massimo: LinkedIn permette di scrivere post fino a 3.000 caratteri. Tuttavia, è consigliabile non raggiungere questo limite massimo a meno che non sia strettamente necessario. Post troppo lunghi possono scoraggiare i lettori e ridurre l’engagement.

2) Dimensioni immagini post linkedin

Le immagini giocano un ruolo fondamentale nell’attirare l’attenzione e nel rendere i post linkedin più coinvolgenti. Ecco le specifiche da considerare:

  • Dimensione consigliata: per ottenere una visualizzazione ottimale, le immagini dovrebbero avere una dimensione di 1200 x 627 pixel. Questo formato garantisce che l’immagine sia ben visualizzata sia su desktop che su dispositivi mobili
  • Formato delle immagini: è preferibile utilizzare immagini in formato JPEG o PNG per assicurare la migliore qualità visiva. Questi formati sono ampiamente supportati e mantengono una buona qualità dell’immagine anche dopo la compressione applicata da LinkedIn.

3) Formato post linkedIn: testo, immagini, video e documenti

LinkedIn offre una varietà di formati per i post, ciascuno con le proprie caratteristiche e vantaggi. Ecco una panoramica su come utilizzare al meglio ciascun formato:

Contatta un consulente di carriera

I nostri career coach possono aiutarti a trovare un nuovo lavoro e nella tua crescita professionale

  • Testo: i post linkedin di solo testo devono essere brevi, incisivi e pertinenti. Inizia con una frase accattivante per catturare l’attenzione, seguita da informazioni rilevanti e una call-to-action per stimolare l’interazione. Mantieni il linguaggio semplice e diretto. Clicca qui per scoprire anche come formattare il testo su Linkedin!
  • Immagini: utilizza immagini di alta qualità che supportino il contenuto del tuo post. Le immagini possono migliorare significativamente l’engagement, rendendo il tuo messaggio più attraente e memorabile. Assicurati che le immagini siano pertinenti al contenuto del post e che aggiungano valore
  • Video: i video sono uno strumento potente per raccontare storie e condividere informazioni in modo dinamico. LinkedIn consente di caricare video fino a 10 minuti di durata. Tuttavia, i video più brevi, di 1-2 minuti, tendono ad avere un engagement maggiore. È consigliabile includere sottotitoli per rendere il video accessibile anche a chi visualizza senza audio
  • Documenti: LinkedIn permette di caricare documenti in formato PDF, PowerPoint e Word. Questi possono essere utilizzati per condividere presentazioni, report, white paper e altri materiali informativi. Caricare documenti direttamente nei post può aumentare l’interesse e l’engagement, poiché i lettori possono visualizzare e scaricare il contenuto direttamente dalla piattaforma.

Rendi il tuo profilo linkedin perfetto seguendo queste mosse vincenti!

Post linkedin: i consigli da seguire per renderli perfetti

Creare un post linkedin che sia efficace e coinvolgente non è solo una questione di mettere insieme qualche riga di testo. Richiede una strategia ben ponderata che tenga conto del pubblico di destinazione, del formato del contenuto e delle tecniche per massimizzare l’engagement. Approfondiamo di seguito suggerimenti pratici e concreti per scrivere linkedin post che catturino l’attenzione, stimolino la conversazione e ti aiutino a raggiungere gli obiettivi professionali prefissati su LinkedIn.

1) Conosci il tuo pubblico

Per creare post linkedin efficaci, è fondamentale comprendere chi è il tuo pubblico e quali sono i loro interessi e bisogni. Analizza i seguenti aspetti:

  • Settore e ruolo professionale: identifica il settore di appartenenza e i ruoli professionali della tua audience. Questo ti aiuterà a creare contenuti pertinenti e utili
  • Interessi e tendenze: monitora le tendenze del settore e gli interessi comuni tra i tuoi contatti. Utilizza queste informazioni per condividere contenuti che rispondano a queste esigenze
  • Problemi e sfide: individua le problematiche e le sfide che il tuo pubblico affronta. Offri soluzioni, consigli pratici e insights per aiutarli a superare questi ostacoli.

2) Scrivi un titolo accattivante

Il titolo del tuo post linkedin è la prima cosa che i lettori vedranno, quindi deve catturare immediatamente la loro attenzione. Ecco come creare un titolo efficace:

  • Chiarezza e precisione: il titolo deve essere chiaro, preciso e in grado di comunicare esattamente l’argomento del post
  • Uso di parole chiave: includi parole chiave rilevanti per aumentare la visibilità nei risultati di ricerca di LinkedIn
  • Curiosità e interesse: suscita curiosità e interesse utilizzando domande, numeri o frasi provocatorie. Ad esempio, “5 Strategie Efficaci per Migliorare il Tuo Networking su LinkedIn”.

3) Usa un’introduzione coinvolgente

L’introduzione del tuo post deve essere accattivante per mantenere alto l’interesse dei lettori. Segui questi suggerimenti:

  • Inizio impattante: inizia con una frase o un’affermazione che colpisca, ad esempio una statistica sorprendente o una citazione interessante
  • Rilevanza: assicurati che l’introduzione sia rilevante per il tema del post e per il tuo pubblico
  • Connessione emotiva: cerca di stabilire una connessione emotiva con i lettori, magari condividendo un’esperienza personale o un aneddoto.

4) Mantieni il contenuto conciso e rilevante

I post linkedin devono essere brevi e al punto, per mantenere alta l’attenzione dei lettori. Ecco come fare:

  • Sintesi e chiarezza: esponi le tue idee in modo chiaro e conciso. Evita di dilungarti su dettagli non essenziali e, per dare un tocco personale e al tempo stesso meno formale, prova ad usare anche emoticon e simboli su Linkedin
  • Struttura: utilizza paragrafi brevi e ben strutturati. Ogni paragrafo dovrebbe coprire un singolo punto o idea
  • Pertinenza: assicurati che ogni parte del tuo post sia rilevante per il tema trattato e per il tuo pubblico.

5) Incorpora elementi visivi di qualità

Gli elementi visivi possono aumentare notevolmente l’engagement dei tuoi post. Ecco come utilizzarli al meglio:

  • Immagini di alta qualità: utilizza immagini nitide e pertinenti al contenuto del post. Le immagini devono supportare e arricchire il messaggio del tuo testo
  • Video coinvolgenti: i video possono attirare l’attenzione e mantenere i lettori interessati. Assicurati che siano brevi, di alta qualità e, se possibile, aggiungi sottotitoli
  • Infografiche: le infografiche sono utili per spiegare concetti complessi in modo visivo e comprensibile.

6) Utilizza hashtag pertinenti

Gli hashtag aiutano ad aumentare la visibilità dei tuoi post e a raggiungere un pubblico più ampio. Ecco come scegliere e utilizzare gli hashtag giusti:

  • Rilevanza: usa hashtag pertinenti al contenuto del tuo post e al settore di interesse del tuo pubblico
  • Popolarità: utilizza hashtag popolari nel tuo settore per raggiungere una maggiore audience. Puoi fare una ricerca su LinkedIn per identificare i più utilizzati
  • Bilanciamento: non esagerare con il numero di hashtag. 3/5 hashtag ben scelti sono generalmente sufficienti per ottimizzare la visibilità senza sembrare spam.

7) Invita all’azione

Concludi i tuoi post con una call-to-action (CTA) per stimolare l’interazione e l’engagement. Ecco alcuni suggerimenti per creare CTA efficaci:

  • Chiarezza: la tua CTA deve essere chiara e facile da seguire. Utilizza verbi d’azione come “commenta”, “condividi”, “segui” o “contattami”
  • Rilevanza: assicurati che la CTA sia pertinente al contenuto del post e interessante per il tuo pubblico
  • Incoraggiamento all’interazione: chiedi ai lettori di condividere le loro opinioni o esperienze, ad esempio: “Quali sono le vostre strategie preferite per il networking su LinkedIn? Condividetele nei commenti!”

Strategie SEO per i post linkedin

Ottimizzare i tuoi post linkedin per i motori di ricerca è fondamentale per aumentare la visibilità e l’engagement. Seguendo alcune strategie SEO mirate, puoi assicurarti che i tuoi contenuti raggiungano un pubblico più ampio e pertinente. Ecco come puoi implementare queste strategie nei tuoi post LinkedIn.

1) Utilizzo delle parole chiave principali e correlate

Le parole chiave sono fondamentali per ottimizzare i tuoi post LinkedIn. Ecco come utilizzarle efficacemente:

  • Identificazione delle parole chiave: prima di tutto, identifica le parole chiave principali e correlate pertinenti al tuo contenuto. Ad esempio, se il tuo post riguarda la creazione di contenuti su LinkedIn, le parole chiave potrebbero essere “post LinkedIn”, “linkedin post”, “formato post LinkedIn”, “dimensioni post LinkedIn” e “dimensioni immagini post LinkedIn”
  • Integrazione naturale: integra le parole chiave in modo naturale nel tuo contenuto. Evita il keyword stuffing, che può risultare poco professionale e penalizzare il tuo post. Utilizza le parole chiave nel titolo, nell’introduzione, nei sottotitoli e nei paragrafi del corpo del testo
  • Sinonimi e variazioni: usa sinonimi e variazioni delle parole chiave principali per rendere il testo più leggibile e per coprire una gamma più ampia di ricerche. Ad esempio, puoi alternare “post LinkedIn” con “contenuti LinkedIn” o “aggiornamenti LinkedIn”.

2) Ottimizzazione per la visibilità e l’engagement

Ottimizzare il tuo post per la visibilità e l’engagement è cruciale per raggiungere il maggior numero possibile di persone e mantenere il loro interesse. Ecco alcune strategie:

  • Titoli accattivanti e descrittivi: i titoli devono essere attraenti e descrittivi, includendo parole chiave principali. Un buon titolo cattura l’attenzione e migliora il tasso di clic
  • Struttura del contenuto: organizza il contenuto con sottotitoli, elenchi puntati o numerati e paragrafi brevi. Questo rende il post più leggibile e scansionabile, migliorando l’esperienza dell’utente
  • Hashtag pertinenti: utilizza hashtag rilevanti per aumentare la visibilità del tuo post. Gli hashtag aiutano LinkedIn a categorizzare il tuo contenuto e a mostrarlo a un pubblico più ampio interessato a quei temi
  • Elementi visivi: incorpora immagini, video e infografiche di alta qualità. I contenuti visivi non solo rendono il post più attraente ma anche migliorano l’engagement
  • Inviti all’azione: concludi il tuo post con un invito all’azione chiaro. Che si tratti di commentare, condividere, seguire o cliccare su un link, un buon CTA può aumentare significativamente l’interazione.

3) Monitoraggio delle prestazioni del post

Monitorare le prestazioni dei tuoi post su LinkedIn è essenziale per capire cosa funziona e cosa no. Ecco come farlo:

  • Analisi degli insight di LinkedIn: LinkedIn fornisce strumenti di analisi che mostrano come i tuoi post stanno performando. Questi insight includono il numero di visualizzazioni, like, commenti, condivisioni e click. Analizza questi dati per capire quale tipo di contenuto genera più engagement
  • Interazione con il pubblico: monitora le interazioni nei commenti e rispondi ai feedback. Questo non solo migliora l’engagement ma ti fornisce anche un’idea più chiara di cosa interessa al tuo pubblico
  • A/B testing: prova diverse varianti dei tuoi post per vedere quale ottiene i migliori risultati. Puoi sperimentare con diversi titoli, formati di contenuto, lunghezze dei post e tempi di pubblicazione
  • Adattamento della strategia: usa le informazioni raccolte per adattare e migliorare continuamente la tua strategia di contenuti. Se un tipo di post ottiene più successo, cerca di replicare quegli elementi in futuri contenuti.

Stai cercando un nuovo lavoro e desideri migliorare e ottimizzare la tua presenza su Linkedin per attrarre maggiormente l’attenzione dei selezionatori o di potenziali datori di lavoro? Fatti supportare da un esperto di carriera Jobiri, il primo career advisor intelligente basato su AI. Grazie a professionisti di carriera, hai l’opportunità non solo di capire come utilizzare Linkedin in maniera strategica, ma anche di accedere a strumenti e consigli vincenti che ti permetteranno di raggiungere più facilmente i tuoi obiettivi professionali. Prenota subito qui la tua prima sessione gratuita di career coaching!

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Post correlati