Un career coach è un professionista che ti aiuta ad esplorare nuove opportunità di crescita professionale, a sostenerti nell’altalenante e a volte complessa ricerca del lavoro e tanto altro.

Il career coach è infatti un esperto che ti aiuta e ti supporta in un processo di sviluppo e crescita professionali all’interno del mercato del lavoro odierno: orientamento al lavoro e orientamento professionale rappresentano, dunque, i due rami di cui si occupa un job coach.

L’obiettivo primario di un career coach è quello di renderti una persona libera, autonoma, consapevole e responsabile di muoversi all’interno di un mercato del lavoro in continua evoluzione e trasformazione. In altre parole, un job coach ti permette di individuare e migliorare i tuoi scopi, i tuoi obiettivi, i tuoi punti di forza e quelli di debolezza, di intercettare i tuoi desideri, le tue passioni, le tue aspirazioni professionali più nascoste.

Impegnarti con un career coach è un passo importante che va fatto con consapevolezza e motivazione. Un percorso di career coaching richiede infatti un investimento di tempo e denaro che è realmente utile e formativo solo se sei in grado di scegliere il coach giusto in grado di individuare e quindi permetterti di raggiungere gli obiettivi giusti in base alle tue esigenze.

Pertanto, essendo il career coaching un percorso delicato ma al tempo stesso utile nelle diverse fasi della vita lavorativa, abbiamo deciso di approfondire tutto quello che c’è da sapere su questa tematica, occupandoci in particolare di capire:

  • quali sono le principali circostanze in cui puoi aver bisogno di un career coach;
  • quali sono le competenze fondamentali di un buon career coach.

Quali sono i momenti in cui hai bisogno di un career coach?

Possono essere tante e diverse le circostanze e le fasi della vita lavorativa in cui puoi trovarti e nelle quali puoi aver bisogno del supporto di un career coach che ti guidi nell’ orientamento professionale e/o nell’ accompagnamento al lavoro. Ne abbiamo individuate 5:

1. Avverti molta incertezza nei confronti del tuo futuro lavorativo

La situazione in cui ti trovi è questa: stai cercando senza sosta un lavoro, senza sapere in quale direzione andare e cosa cercare veramente. La maggior parte dei lavori che cerchi ti sembra in parte compatibile con le tue competenze e il tuo percorso professionale, ma dentro di te non sai quello che vuoi veramente. Sebbene la tua famiglia e i tuoi amici provino a darti consigli e a restringere le tue alternative di scelta, non è facile per te capire in autonomia in quale direzione andare. In questa situazione, un percorso di career coaching può aiutarti a capire:

  • su quali competenze fare leva;
  • quali alternative considerare nella ricerca del tuo prossimo lavoro;
  • aiutarti ad esplorare nuove possibilità, anche se differenti dal tuo precedente percorso lavorativo.

2. Hai difficoltà a valorizzare le tue competenze e il tuo percorso professionale all’interno del CV (e non solo)

Il curriculum, essendo il tuo biglietto da visita, deve essere in grado di mostrare le tue competenze e capacità nella maniera più efficace possibile.

Se ti trovi in difficoltà nel saper valorizzare il tuo CV e nel personalizzarlo in base alla posizione per la quale ti stai candidando, forse questo potrebbe nascondere una più ampia difficoltà, ossia quella di comprendere a fondo quali sono le tue principali competenze e quindi i tuoi punti di forza.

Il supporto di un career coach può, in questo caso, essere molto prezioso per te sia per aiutarti a capire quali sono i tuoi punti di forza in generale, sia quali sono le skills che possiedi e che sono particolarmente vantaggiose per candidarti a quel ruolo.

Il career coach va in questo caso a lavorare sul miglioramento della tua consapevolezza nei confronti del tuo know how e delle competenze che ti rendono una risorsa di valore all’interno di un contesto lavorativo.

3. Hai perso la fiducia nella possibilità di un futuro lavorativo migliore

Probabilmente stai lavorando o hai lavorato in un ambiente “tossico” nel quale ti senti o ti sei sentito costantemente in ansia, insoddisfatto e poco valorizzato. E’ probabile che l’esperienza che stai vivendo o che hai vissuto stia influenzando la tua fiducia nei confronti di un futuro lavorativo migliore e nella possibilità di vivere un’esperienza professionale positiva e appagante.

Nonostante le persone attorno a te ti stiano consigliando di cambiare subito lavoro e di credere nel miglioramento che quest’ultimo può portare nella tua vita, tu non lo pensi del tutto e non credi in questa possibilità. Ti avvolge una completa sfiducia.

A questo punto, che fare? Un career coach può sicuramente diventare il tuo punto di riferimento, ossia quel professionista che ti aiuta a superare la negatività e la sfiducia causate dalle esperienze che hai vissuto o che stai vivendo e che sia in grado di restituirti una fiducia in te stesso senza precedenti. In questo modo, step by step, vedrai che positività, determinazione, voglia di fare e di imparare ritorneranno ad accompagnare la tua quotidianità lavorativa.

4. Hai fatto molti colloqui ma nessuno di questi è andato a buon fine

Hai fatto tanti colloqui ma i recruiters non ti richiamano nè dopo il primo step nè dopo aver svolto anche il secondo o aver addirittura completato l’intero processo di selezione? Stai iniziando a provare una certa sfiducia nei confronti della tua capacità di saper sostenere un colloquio o rispondere in maniera efficace alle domande dei selezionatori?

Un rimedio per sapere come uscire da una situazione del genere ed essere capace nuovamente di emergere e riacquistare fiducia in te stesso è affidarti ad un career coach.

Iniziare un percorso con un job coach ti permette infatti di allenarti a rispondere alle diverse tipologie di domande che i selezionatori possono porti, aiutandoti a superare brillantemente i tuoi colloqui. Il supporto di un career coach può quindi stimolare il tuo apprendimento di nuove tecniche e strategie più idonee al raggiungimento dei tuoi obiettivi.

5. Non stai crescendo professionalmente

Un’altra circostanza che può richiedere il supporto di un job coach è quella in cui senti di non stare crescendo a livello professionale. Che cosa vuol dire crescere professionalmente?

La crescita professionale è un percorso che consiste nell’acquisizione continua di capacità e competenze durante le esperienze lavorative che compongono la tua carriera. Crescere professionalmente vuol dire, dunque, imparare costantemente hard e soft skills che faranno parte poi del bagaglio delle tue competenze e quindi dei tuoi punti di forza.

Quando smetti di crescere professionalmente? Quando smetti di apprendere! Essere, dunque, “fermo” o “bloccato” nel tuo percorso di crescita può generare in te frustrazione, noia, insoddisfazione nei confronti del tuo lavoro.

E’ questa la ragione per cui scegliere il supporto di un career coach: capire il perchè non stai crescendo in quel contesto e se e quali fattori considerare prima di eventualmente prendere una decisione drastica, come quella di cambiare lavoro.

Le competenze fondamentali di un buon career coach

I career coach o consulenti di carriera sono essenzialmente professionisti che hanno una profonda conoscenza del mercato del lavoro, conoscenza che permette loro di offrire un valido supporto ai candidati nella individuazione e scelta della propria carriera.

Ovviamente, il ruolo di ciascun job coach varia a seconda del contesto, dell’esperienza e della fase lavorativa in cui la persona si trova, ma in generale, le principali skills che un buon career coach deve possedere sono:

  • la capacità di motivare ed ispirare le persone
  • la capacità di gestire una varietà di compiti, stabilire le priorità e risolvere i problemi
  • delle forti capacità analitiche per valutare il know how dei candidati
  • delle forti capacità interpersonali ed empatiche al fine di instaurare un buon rapporto con ciascuna diversa personalità dei candidati
  • un genuino interesse per tutte le persone, indipendentemente dalla posizione che occupano nella società
  • eccellenti capacità di presentazione
  • una chiara capacità di comunicazione verbale e scritta
  • la capacità di ascoltare ed analizzare le difficoltà di carriera dei candidati
  • buone capacità decisionali atte ad individuare i giusti obiettivi di carriera che il candidato deve raggiungere e le strategie migliori per farlo
  • buone capacità di ricerca per raccogliere facilmente informazioni sulle statistiche del settore e sulle offerte di lavoro aperte
  • capacità di accoglienza ed empatia (molte persone desiderano sviluppare un rapporto con i coach prima di potersi fidare pienamente di loro)
  • eccellenti capacità di gestione del tempo
  • eccellenti capacità di comunicazione (anche al telefono poiché alcuni candidati potrebbero non preferire incontri faccia a faccia)
  • ottime capacità di definizione degli obiettivi e valutazione delle prestazioni
  • buone competenze informatiche

Provi insoddisfazione e demotivazione nei confronti del tuo lavoro? Oppure non riesci a capire quali sono i principali punti di forza su cui puntare nella ricerca del tuo prossimo lavoro e quelli di debolezza su cui migliorare? Se stai vivendo queste o simili situazioni e vuoi uscirne al più presto, opta per il percorso di Career Coaching di Jobiri! Farti supportare da un professionista esperto che sappia intercettare le tue difficoltà ed esigenze è l’inizio della tua svolta, non solo professionale ma anche personale. Provalo subito registrandoti qui.

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Post correlati

Trova lavoro ora