Per molti professionisti il lunedì rappresenta il momento più nero della settimana, da alcuni considerato letteralmente “un giorno da incubo”. Sarà perché arriva dopo la spensieratezza e la libertà del weekend e sancisce la ripresa di una nuova (faticosa) settimana lavorativa, ma non è di certo una novità che il lunedì risulti poco amato dalla maggioranza di lavoratori e studenti. 

Tuttavia, se considerare il lunedì un giorno “poco felice” è uno stato d’animo che accomuna una buona parte delle persone, avvertire una vera e propria forte ansia del lunedì non è invece una situazione così naturale. Un’ansia da lunedì che diventa molto intensa può, infatti, nascondere un malessere che non va sottovalutato

La tua situazione professionale non ti soddisfa?

Affidati ai nostri coach per trovare impiego, cambiare lavoro o crescere professionalmente come hanno già fatto 100.000 persone

Prenota consulenza gratuita
career_coaching_vs_career_counseling

Identificare la causa principale da cui deriva questo stato di ansia è il primo passo per capire come affrontare il lunedì in maniera più positiva e proattiva. Nei prossimi paragrafi, pertanto, ci occuperemo di vedere nel dettaglio cos’è questo fenomeno e quali sono i suoi principali sintomi, e forniremo alcuni consigli per affrontare il primo giorno della settimana nel modo migliore e meno “traumatico” possibile. 

Cos’è l’ansia del lunedì e quali sono i principali sintomi?

L’ansia da lunedì, quando è seria, è uno stato d’animo che affligge i lavoratori sia dal punto di fisico che mentale. Coloro che ne soffrono, infatti, iniziano ad avvertire questa condizione normalmente già dal giorno precedente, manifestando sintomi come:

  • stress e nervosismo
  • mancanza di concentrazione
  • negatività
  • mancanza di stimoli
  • agitazione
  • angoscia
  • insonnia
  • apatia

Come si evince dai sintomi elencati sopra, dunque, l’ansia del lunedì può avere degli effetti totalizzanti sui lavoratori che la avvertono. Si tratta quindi di una condizione che va approfondita per raggiungere quel benessere personale e professionale che è fondamentale per tutti.

Le principali cause dell’ansia del lunedì

Vediamo a questo punto quali possono essere le principali cause dell’ansia del lunedì. Sebbene la situazione vissuta da ciascun lavoratore sia personale ed estremamente soggettiva, è possibile individuare una serie di cause più diffuse che sono alla base di questa condizione.

Generalmente, l’ansia del lunedì colpisce quei lavoratori che:

  • vivono una situazione di disagio al lavoro causata da un ambiente eccessivamente competitivo
  • hanno un cattivo rapporto con il proprio capo e/o colleghi
  • non si sentono abbastanza motivati e stimolati dalle attività che svolgono
  • vorrebbero cambiare lavoro poiché avvertono di non stare crescendo professionalmente
  • desiderano cambiare lavoro per ricevere una retribuzione più alta e/o per avere una maggiore flessibilità
  • hanno un eccessivo carico di lavoro da gestire
  • non si sentono abbastanza apprezzati e gratificati per il lavoro che svolgono

Dunque, è facile comprendere come, in base a quanto detto sopra, l’ansia del lunedì può essere la diretta conseguenza di uno o più disagi che un lavoratore avverte nel contesto lavorativo in cui è inserito.

Come affrontare il lunedì: 4 utili consigli

L’ansia da lunedì non va trascurata, soprattutto perché, se sottovalutata per troppo tempo, può trasformarsi a lungo andare in un vero e proprio burnout, ossia una sindrome di esaurimento cronico da lavoro.

Pertanto, prima che questa condizione possa aggravarsi e diventare insostenibile e più difficilmente gestibile, abbiamo pensato a quattro consigli che potrebbero esserti utili per gestire meglio questo stato ansioso e per capire come affrontare il lunedì nel migliore dei modi: 

  1. Pianifica weekend piacevoli
  2. Fatti supportare da un Career Coach
  3. Pianifica le attività da svolgere per la settimana successiva
  4. Fissa obiettivi chiari e raggiungibili

1. Pianifica weekend piacevoli

Come affrontare il lunedì? La prima cosa da fare per alleviare la tipica ansia post-weekend è quella di pianificare dei fine settimana piacevoli. Può sembrare banale, ma trascorrere il sabato e la domenica svolgendo attività che ami e con le persone a te care può sicuramente aiutarti a vivere la settimana in maniera diversa. Pianificare weekend piacevoli può voler dire per alcuni lavoratori fare gite fuori porta, per altri coltivare passioni più “casalinghe”: insomma, l’importante è distrarsi ed occupare la mente. Restare a casa a pensare al lunedì che verrà e alle pressioni da gestire al lavoro non solo non ti permette di staccare, ma alimenta uno stato d’animo negativo che influenzerà pesantemente il tuo modo di comportarti e agire.

2. Fatti supportare da un Career Coach

Oltre a trascorrere weekend piacevoli che possono sicuramente aiutare a mitigare la tua ansia da lunedì, ciò che è importante fare è andare al “nocciolo” del problema, indagando sulla causa alla base della tua condizione. Capita spesso che molti lavoratori non riescano ad individuarla in autonomia o, in alcuni casi, che si rifiutino di cercarla in quanto hanno paura di gestire questa difficoltà. Ebbene, se non riesci o non ti senti pronto ad identificare la causa della tua ansia del lunedì da solo, non devi preoccuparti. La soluzione è semplice: scegli di farti supportare da un professionista esperto come un Career Coach!

Iniziare un percorso di Career Coaching può infatti aiutarti non solo a capire le motivazioni più profonde del tuo malessere, ma anche ad individuare strategie e strumenti per superarlo. È possibile che grazie al supporto di un Career Coach tu capisca, ad esempio, che cambiare lavoro può essere la soluzione più adatta o, al contrario, che basta semplicemente comunicare di più con il tuo capo per superare la tua ansia da lunedì. Insomma, un Career Coach può sicuramente farti guardare la situazione da più punti di vista e avere una visione meno miope e più oggettiva.

3. Pianifica le attività da svolgere la settimana successiva

Altro consiglio semplice ma estremamente utile che ci sentiamo di darti è quello di pianificare dal venerdì precedente le attività da svolgere durante la settimana successiva. Adottando questo metodo, hai un programma più chiaro sul da farsi e hai modo di distribuire il lavoro in modo più equo tra i vari giorni. Per mitigare la tua ansia del lunedì, poi, potresti riservare per questo giorno attività più semplici e meno impegnative: in questo modo, affronterai il tuo lunedì con un umore diverso.

4. Fissa degli obiettivi chiari e agisci

Sia che tu abbia deciso di affidarti ad un Career Coach, sia che tu abbia scelto di affrontare l’ansia del lunedì in autonomia, ciò che è importante fare è fissare sempre degli obiettivi raggiungibili. Dopo aver compreso la causa del tuo malessere, infatti, è fondamentale avere una visione chiara sui prossimi step da mettere in pratica per raggiungere questi obiettivi: se la causa della mia ansia del lunedì è l’ambiente troppo competitivo, cambio lavoro? Se la mia ansia da lunedì deriva da un rapporto conflittuale con i miei colleghi, ne parlo con il mio capo? E così via. Una volta stabilita la causa, devi quindi capire se il problema è risolvibile all’interno del contesto in cui ti trovi o se cambiare drasticamente lavoro può essere, al contrario, la soluzione più adatta a te.

Pensi che cambiare lavoro sia la soluzione per mettere fine alla tua ansia da lunedì? Cerca un nuovo lavoro con Jobiri, il primo consulente di carriera digitale basato su AI. Grazie al servizio Ricerca Lavoro hai l’opportunità di accedere ogni giorno a numerosissime offerte in linea con il tuo profilo. Unisciti alle oltre 100.000 persone che hanno già utilizzato Jobiri per trovare lavoro registrandoti qui.

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Post correlati

Trova lavoro ora