Qualcuno ha visitato il tuo profilo LinkedIn? Scopri come usarlo a tuo vantaggio

2019-11-20T11:56:39+00:00 18 novembre 2019|Centri per l'impiego, Informagiovani, Trova lavoro, Università|

LinkedIn è una piattaforma fondamentale per chi sta cercando lavoro, sta lavorando o comunque vuole rimanere aggiornato su ciò che accade nel proprio settore. Ti permette anche di rimanere in contatto con i tuoi ex colleghi e datori di lavoro e conoscere milioni di professionisti in tutto il mondo.

Ma qual è uno degli aspetti migliori di LinkedIn? Il fatto che, con solo un click, puoi vedere chi ha visitato il tuo profilo e quando. E solitamente cosa fai quando scopri che qualcuno che non conosci ha visitato il tuo profilo? Ricambi il favore, visiti la sua pagina e cerchi di scoprire un po’ chi è e cosa fa. La maggior parte delle volte, però, non ce ne facciamo molto di queste informazioni. Scorrendo sul profilo ci chiediamo “Chissà cosa voleva sapere!” e poi andiamo avanti con le nostre attività.

Ma perché non usare queste informazioni a nostro vantaggio? Che tu stia cercando un nuovo lavoro o che tu voglia conoscere nuove persone, ecco qui alcune indicazioni su cosa fare se qualcuno ha visitato il tuo profilo LinkedIn.

visitato il tuo profilo LinkedIn

Cosa fare se stai cercando lavoro

Stai cercando un lavoro o stai pensando di cambiare? LinkedIn è la tua miniera d’oro. Qualcuno che ha visitato il tuo profilo LinkedIn potrebbe rivelarsi un ottimo collegamento per entrare in contatto con l’azienda dei tuoi sogni.

Un recruiter ha visitato il tuo profilo LinkedIn

Se un recruiter o il capo del dipartimento dell’azienda per cui ti sei candidato ha visitato il tuo profilo… è un ottimo segno! Vuol dire che erano abbastanza interessati a te e al tuo profilo professionale da spingersi un po’ oltre e andare a vedere come sei su LinkedIn. La cosa migliore da fare, in questo caso, è essere pazienti.

Nonostante l’emozione e il desiderio di sapere come procede la selezione, resisti: non inviare subito un messaggio e neanche una richiesta di collegamento. Accetta il fatto che questo era semplicemente uno dei tipici step che il recruiter compie prima di chiamare dei candidati per un colloquio conoscitivo.

Invece, se hai inviato la tua candidatura settimane prima e non hai ancora avuto risposta, puoi usare questa informazione per inviare un’email di follow-up e indirizzarla a qualcuno di specifico, non all’email generica dell’azienda.

Qualcuno che lavora in un’azienda fantastica ha visitato il tuo profilo LinkedIn

Questo nome non ti dice niente? Clicchi sul suo profilo e scopri che lavora per un’azienda che non hai mai sentito? Approfondisci le tue ricerche! Potresti scoprire che l’azienda per cui lavora è un posto interessante e in linea con ciò che stai cercando.

Visita il sito dell’azienda nella sezione “Lavora con noi” e controlla se ci sono delle posizioni aperte che potrebbero interessarti. Se la risposta è sì, prepara il tuo curriculum e manda subito la tua candidatura!

Una volta inviata, contatta la persona che aveva visitato il tuo profilo e invia una richiesta di connessione personalizzata. Non è necessario scrivere qualcosa di particolarmente articolato o complicato, basta qualcosa di questo tipo:

Gentile [Nome],

Le scrivo perché avrei piacere di aggiungerla ai miei contatti LinkedIn. Ho visto che lavora come X nell’azienda Y. Ho inviato la mia candidatura per la posizione di [nome della posizione], sembra davvero un’azienda molto interessante.

Le auguro una buona giornata,

Cosa fare se stai cercando dei lavoretti o progetti extra

Stai cercando dei progetti extra per raffinare le tue skills o per guadagnare qualcosa di più? O semplicemente sei un libero professionista? LinkedIn è un ottimo mezzo per trovare del lavoro extra, in particolare se usi in maniera intelligente la sezione “Chi ha visitato il tuo profilo?“.

Ovviamente devi essere selettivo: non ha senso inviare un messaggio personalizzato a chiunque compaia in questa sezione. Invece, se trovi qualcuno di particolarmente interessante buttati! La domanda è: che cosa posso scrivere? È sufficiente mandare un messaggio semplice e conciso con lo scopo di presentarti e, se la persona risulta interessata, sarà un ottimo modo per iniziare una conversazione.

Il tuo obiettivo è quello di riuscire a connetterti, così da poter inviare messaggi più lunghi di 300 caratteri. Ecco un esempio:

Ciao [Nome],

Come stai? Spero che tutto proceda per il meglio. Ho visto che lavori per l’azienda X; ammiro ciò che state facendo in questo settore e l’impatto che avete. Io lavoro come [es:scrittore freelance] e speravo di potermi connettere con te. Mi farebbe davvero piacere conoscere qualcosa di più sulla tua attività.

A presto,

Cosa fare se vuoi sviluppare il tuo Network

LinkedIn è molto utile anche quando non stai effettivamente cercando un nuovo lavoro. Puoi usarlo per conoscere nuove persone e ampliare la tua rete di contatti (che poi è il motivo vero e proprio per cui questa piattaforma è stata creata). Quindi, se nella lista di “Chi ha visitato il tuo profilo” compare qualcuno di interessante, invia una richiesta personalizzata e prova ad instaurare una conversazione. Questi messaggi sono abbastanza semplici da scrivere e inviare, dato che non stai contattando queste persone per avere qualcosa in cambio ma solo per il piacere della conversazione.

Inizia a vedere se tu e quella persona avete qualcosa in comune: una volta trovato, scrivi un messaggio di questo tipo:

Ciao [Nome],

piacere di conoscerti. Il mio nome è X e lavoro come scrittore freelance. Sto cercando di ampliare la mia rete professionale (in particolare con persone che hanno frequentato la mia stessa università) e mi piacerebbe molto aggiungerti ai miei contatti.

Ti auguro una buona giornata

 

Ecco qui una serie di indicazioni su cosa fare e come comportarti quando qualcuno visita il tuo profilo LinkedIn. Ovviamente, valuta tu quali persone possono essere interessanti e utili per te. Se noti qualcuno che potrebbe rappresentare una svolta o una spinta positiva per la tua carriera, buttati!

 

Se vuoi ricevere altri consigli legati al mondo del lavoro o rimanere aggiornato su Jobiri, leggi altri articoli del nostro blog e seguici sulle nostre pagine social (FacebookTwitterLinkedinYoutubeInstagram).