Una delle figure attualmente più richieste dal mercato del lavoro è quella del web designer

Si tratta di un ruolo lavorativo che è diventato importantissimo nel mondo della comunicazione online: se ci pensiamo, infatti, dietro a gran parte delle interfacce dei siti web c’è proprio il lavoro attento del web designer.

Data l’ampia e sempre più diffusa richiesta di questa figura professionale, approfondiamo nei paragrafi che seguono specifiche tematiche quali “come diventare un web designerecosa studiare per diventare web designer”.

Che cosa fa il web designer?

Prima di capire nel dettaglio come diventare un web designer, concentriamoci sul comprendere di cosa si occupa chi ricopre questo ruolo e su quali sono quindi le principali attività che svolge.

Il web designer pensa, progetta e realizza l’interfaccia dei siti web o, detto in altre parole, costruisce siti internet cercando di garantire agli utenti una user experience quanto più efficace e semplice possibile.

Il front-end, cioè l’interfaccia che l’utente vede, è quindi il “terreno” di lavoro del web designer, mentre il back-end, ossia tutto ciò che sta dietro al sito e che “non si vede”, è invece quello del web developer.

Tra le attività principali di un web designer rientrano quindi:

  • occuparsi dell’aspetto grafico dell’interfaccia, ovvero la parte visibile di una pagina web (colori, stile, caratteri, layout e molto altro)
  • organizzare la struttura del sito con l’obiettivo di garantire una navigazione semplice e immediata per l’utente
  • trovare un compromesso tra le richieste della committenza (l’azienda o il privato che acquista il servizio) e gli aspetti emozionali, estetici e funzionali

Hai appena conseguito la laurea e ti stai chiedendo come esplorare e cogliere nel migliore dei modi le opportunità lavorative compatibili con il tuo profilo? Scegli di intraprendere un percorso di Career Coaching di Jobiri, il primo consulente di carriera digitale intelligente che accelera il tuo inserimento nel mercato del lavoro. Grazie al supporto di un professionista esperto, puoi capire facilmente come affrontare il mondo del lavoro con sicurezza e iniziare la tua carriera nel migliore dei modi. Cosa aspetti? Clicca qui e provalo.

Come diventare web designer: le competenze principali da possedere

Per diventare un web designer è necessario possedere una serie di competenze, sia tecniche sia trasversali, che servono per svolgere questo ruolo in maniera efficiente.

Le principali hard skills che un web designer deve possedere sono:

  • un’ottima conoscenza dei software per la progettazione di siti web e l’elaborazione grafica, come Illustrator, PhotoShop, InDesign
  • la conoscenza delle tecniche che permettono di orientare il comportamento degli utenti sui siti web (UX e UI, cioè User Experience Design e User Interface Design)
  • la conoscenza dei principali linguaggi di programmazione come HTML, CSS e JavaScript
  • una buona conoscenza delle tecniche di branding, digital marketing e digital communication
  • una buona conoscenza della SEO

Tra le principali soft skills che un web designer deve avere ci sono invece:

Cosa studiare per diventare web designer

Fino a qualche anno fa nel nostro Paese non c’erano corsi di laurea specifici il cui sbocco lavorativo correlato fosse proprio la carriera da web designer.

Recentemente, sono nati alcuni percorsi di studio universitari che, invece, permettono di studiare le principali discipline per specializzarsi in questo campo. In ogni caso, se ti stai chiedendo cosa studiare per diventare web designer, non esiste un’unica risposta. Si può diventare un web designer attraverso varie modalità:

  • il conseguimento di una laurea specifica (come i recenti corsi di laurea in Design della comunicazione e simili)
  • corsi di web design proposti da scuole e istituti di formazione pubblici e privati: si tratta di percorsi che, nella maggior parte dei casi, possono essere intrapresi direttamente post diploma
  • corsi online che si possono trovare facilmente, a pagamento o gratuiti, facendo ricerche sul web

Dove lavora un web designer

Una volta capito come diventare web designer, vogliamo parlarti dei principali contesti lavorativi in cui questa figura può essere inserita, ovvero:

  • in azienda, gestendone il sito
  • in agenzia, occupandosi di progettare siti per più clienti diversi
  • come freelance

In quest’ultimo caso, lavorare da libero professionista come web designer significa scegliere i progetti da gestire e avere più flessibilità in termini di orari e luoghi di lavoro.

Ti stai chiedendo come diventare web designer freelance? Per farlo dovrai molto probabilmente aprire una partita IVA, proprio come ogni libero professionista. Se intraprendi questa strada, il nostro consiglio è sicuramente quello di fare prima esperienza in agenzia, così da entrare in contatto con più clienti e farti conoscere. In questo modo, facendo pratica ed accumulando esperienza, riuscirai più facilmente a farti conoscere e ad individuare clienti che potrai poi contattare quando e se diventerai un freelance.

Stai cercando un nuovo lavoro più in linea con la tua formazione e le tue competenze? Scegli di farlo con Jobiri! Grazie al servizio Ricerca Lavoro hai la possibilità di accedere a decine di migliaia di offerte di lavoro personalizzate in meno tempo e prima degli altri. Che cosa aspetti? Fai decollare la tua carriera! Registrati qui.

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Post correlati