Linkedin è una delle piattaforme professionali più conosciute. Nato per connettere professionisti in cerca di lavoro con le aziende, LinkedIn è diventato nel giro di pochi anni un social network dai molteplici vantaggi e funzionalità.

Oltre a permetterti di cercare le offerte di lavoro in base alle tue esigenze (puoi impostare filtri in base all’area geografica/ città in cui vorresti trovare lavoro, tipologia di posizione, al settore etc), LinkedIn è anche una preziosa vetrina in grado di accrescere la tua visibilità sul web e agli occhi dei recruiters. Per godere pienamente dei vantaggi di questo social, però, è importante non soltanto avere un profilo curato nei dettagli, ma anche e soprattutto avere la capacità di creare un’ampia rete professionale su LinkedIn.

Il cosiddetto networking consiste infatti proprio nella capacità di attrarre i contatti all’interno della tua rete professionale e costruire con loro relazioni basate su stima e fiducia reciproche. Avere tanti collegamenti LinkedIn rappresenta, dunque, quel quid non da poco che ti permetterà di “guadagnare punti” agli occhi degli altri professionisti e dei recruiter. Se questo è vero, però, è altrettanto vero che la rete professionale che costruisci deve anche e soprattutto avere valore: i collegamenti che crei, cioè, non dovrebbero essere sterili ma produttivi e significativi.

In questo articolo vedremo come ampliare la tua rete professionale su LinkedIn e quali sono le funzionalità messe a disposizione dal social per ampliare la tua rete di contatti.

3 funzionalità di LinkedIn per ampliare la tua rete professionale

Creare un’ampia rete professionale su LinkedIn richiede impegno e costanza. LinkedIn permette di ampliare il tuo network attraverso tre funzionalità principali. 

1. Richieste di collegamento su LinkedIn

La richiesta di collegamento su LinkedIn è una delle modalità con cui richiedere ad un contatto di collegarsi alla tua rete. I contatti a cui solitamente si invia una richiesta di collegamento sono:

  1. persone che già conosci bene;
  2. persone che hai conosciuto ad eventi offline/online e che condividono uno o più interessi con te;
  3. persone che lavorano insieme a te;

2. Messaggio personalizzato

Accanto all’invito a collegarsi, LinkedIn permette anche di mandare un messaggio alla persona con cui desideri entrare in collegamento. Il social inserisce in automatico nelle richieste di connessione un messaggio preimpostato e cioè: “Vorrei aggiungerti alla mia rete professionale su LinkedIn“. Questo messaggio può essere personalizzato.

Gli obiettivi del messaggio possono essere molteplici:

  1. puoi presentarti brevemente alla persona e spiegarle le motivazioni per cui vuoi che faccia parte della tua rete professionale su LinkedIn;
  2. puoi mandare i tuoi saluti alla persona, qualora già la conoscessi.

L’invio del messaggio è dunque un modo con cui puoi personalizzare la tua richiesta di connessione, trasmettendo al destinatario il tuo impegno nel voler entrare in contatto con lui.

3. L’importazione contatti da account e- mail

LinkedIn consente di sincronizzare il tuo account email per accedere alla lista profilo con cui hai interagito. Se hai, per esempio, scambiato una mail con una persona e questa è iscritta a LinkedIn, la piattaforma troverà il contatto in automatico permettendoti di aggiungerlo subito alla tua rete.

Ecco alcune strategie per espandere la tua rete di contatti su LinkedIn

Una volta creato il tuo network di base, puoi procedere ad ampliarlo. Come? Ecco alcune strategie che potresti seguire:

  • Controlla la rete creata dei tuoi contatti: una volta costruito il tuo network di base, LinkedIn ti consiglia le “ Persone che potresti conoscere”, cioè quelle persone che sono già presenti nelle reti dei tuoi contatti. Per esempio, se hai inglobato nella tua rete persone che lavorano in uno specifico settore, LinkedIn ti consiglierà altre persone che lavorano in quel settore e che sono già in collegamento con qualcuno dei tuoi contatti;
  • Iscriviti ai gruppi: uno strumento che ti consente di attirare molti contatti è costituito dai gruppi di discussione; iscrivendoti ad un gruppo puoi entrare in collegamento con persone del tuo stesso ambito lavorativo o con i tuoi stessi interessi. Per iscriverti,  basta aprire la sezione gruppi nel menù del tuo profilo e scegliere quelli che ritieni più rilevanti in base ad interessi, competenze etc. Ovviamente, per sfruttare pienamente i vantaggi di un gruppo, è importante partecipare attivamente, interagendo con le altre persone, commentando i post, ringraziando: solo così sarà più semplice aumentare la tua visibilità e il numero dei tuoi contatti.
  • Utilizza il form di ricerca contatti: LinkedIn ti permette di applicare un “ Filtro per persone”. Per fare ciò basta cliccare su “barra di ricerca- persone- tutti i filtri”: così facendo, accederai ad un form di ricerca con cui puoi ampliare il tuo network segmentandolo per località, azienda attuale, titolo della posizione etc.
  • Scrivi delle raccomandazioni: si tratta di un altro strumento di interazione con cui puoi ampliare la tua rete. Le raccomandazioni sono delle piccole referenze o consigli scritti su altre persone con cui siamo entrati in contatto per dimostrare che sono qualificate. Scrivere delle raccomandazioni su un contatto non solo accrescerà la stima reciproca, ma ti permetterà di ricevere a tua volta altre raccomandazioni, migliorando la visibilità e la reputazione del tuo profilo.

Allenati per il tuo prossimo colloquio con il simulatore di interviste Jobiri! Registrati qui

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Post correlati