Spesso i candidati ci chiedono perché non vengono ricontattati dalle agenzie interinali. Si lamentano dicendo:  “le agenzie interinali non mi chiamano” o “mando curriculum ma non rispondono” o ancora “non richiamano dopo il primo colloquio”.

Vediamo di capire meglio se è vero e perché le agenzie interinali non chiamano mai analizzando il ruolo delle Agenzie per il Lavoro, le modalità di selezione utilizzate dalle APL e introducendo un elemento sempre più frequente nella ricerca del lavoro, il cosiddetto Software ATS o Applicant Tracking System.

Cosa sono e cosa fanno le agenzie interinali

Le Agenzie per il Lavoro sono nate per facilitare l’incontro tra domanda e offerta: esse svolgono un’attività relativamente nuova nel nostro Paese basata sulla somministrazione del lavoro. In oltre un ventennio di attività, le Agenzie per il Lavoro hanno progressivamente ampliato, sia sul piano qualitativo che quantitativo, la gamma di servizi messi a disposizione delle aziende e dei candidati, offrendo esperienza e conoscenze nei servizi di ricerca, selezione, formazione e ricollocamento professionale delle risorse umane e servizi per chi cerca occupazione.

Le agenzie interinali sono quindi un partner sempre più strategico per le imprese e i candidati.

Le agenzie interinali in Italia

In Italia operano circa 80 agenzie interinali di tipo generalista, in possesso di una specifica autorizzazione ministeriale che le legittima nell’esercizio dell’attività di somministrazione a fronte di determinati requisiti, giuridici ed economici, individuati dal D. Lgs. n. 276/2003 e s.m.i.

Le Agenzie per il Lavoro impiegano stabilmente circa 10mila persone in 2.500 filiali e altre 59mila che hanno un contratto di somministrazione a tempo indeterminato. Tutti i servizi delle agenzie interinali sono gratuiti per chi cerca un lavoro e per i lavoratori, in quanto sono le aziende a pagare per la ricerca, la selezione, la formazione, la somministrazione e le altre attività fornite dalle APL.

Il modello di selezione delle agenzie interinali

Le Agenzie interinali hanno processi di selezione molto strutturati per garantire velocità nell’identificare i candidati giusti, utilizzano spesso Software ATS e devono gestire un enorme volume di candidature. Per garantire velocità ed efficienza, purtroppo non tutte le APL sono in grado di offrire risposte ai candidati.

Ecco qui di seguito le 6 motivazioni per le quali i candidati sono soliti usare queste espressioni: “le agenzie interinali non chiamano mai” o “mando curriculum ma non rispondono”:

  1. Non segui le indicazioni del form di candidatura: ogni agenzia per il lavoro ha una procedura di candidatura leggermente diversa. Alcune APL ti chiedono di utilizzare un modulo sul loro sito web, mentre altre preferiscono l’invio di candidature. Assicurati di capire cosa cercano le agenzie per il lavoro leggendo attentamente l’annuncio. Quindi, segui le indicazioni alla lettera. In caso contrario, la tua candidatura potrebbe non raggiungere mai il recruiter.
  2. Il selezionatore ha identificato qualcuno al di fuori del pool di candidati che hanno inviato la candidatura: oltre il 60% delle nuove assunzioni proviene da referenze personali. Queste ultime possono provenire da un dipendente o da profili in database, oppure semplicemente dalla rete di contatti con cui lavorano i recruiter. E’ molto importante, quindi, creare attorno a te un ampio network, grazie al quale creare connessioni con le APL e le aziende di interesse così da avere più possibilità di essere chiamato per un colloquio.
  3. Non sei davvero qualificato: se un’agenzia per il lavoro pubblica un annuncio dove dichiara di essere alla ricerca di uno sviluppatore di software con 3-5 anni di esperienza ma tu sei invece un neolaureato con uno stage, è improbabile che tu riceva una chiamata. Evita le delusioni! Non candidarti per lavori per i quali ti mancano completamente le qualifiche.
  4. Non hai ottimizzato per parole chiave il tuo curriculum o la tua candidatura: gli annunci includono parole chiave che riguardano competenze e abilità che l’APL cerca nei candidati. Pertanto, per te che ti stai candidando per quel ruolo, è fondamentale leggere attentamente la descrizione dell’annuncio per capire come ottimizzare il tuo CV e la tua Cover Letter utilizzando le stesse parole chiave. Solo in questo modo il tuo curriculum e la tua lettera motivazionale attireranno maggiormente l’attenzione dei recruiters.
  5. Il tuo CV contiene errori: se invii un CV poco efficace che contiene errori di battitura o errori grammaticali, diminuisci drasticamente le tue possibilità di assicurarti un colloquio. Presta più attenzione ai dettagli, in quanto possono davvero fare la differenza!
  6. Non sai a chi inviare il tuo curriculum: è molto importante indirizzare la tua candidatura direttamente al recruiter, il cui nome è di solito specificato nei contatti contenuti nella job description. Se non è presente è possibile chiamare in filiale e chiedere chi si occupa delle candidature di tuo interesse. Se non dovesse essere così, prova a cercare su LinkedIn i nomi dei selezionatori.

Per evitare di incappare in questi rischi, prova lo strumento Revisione CV di Jobiri. Modifica e aggiorna il tuo CV online, effettua scrupolose analisi e valutazioni del tuo curriculum a partire dai migliori modelli professionali e restituisce feedback personalizzati che ti faranno ottenere più colloqui. Provalo subito!

Dunque, che fare se le agenzie interinali non ti richiamano?

Jobiri, il primo Career Advisor basato sull’intelligenza artificiale, ti permette di creare un CV più profilato e personalizzato che include le parole chiave presenti nella job description della posizione per la quale ti stai candidando. Come fare? Crea da zero il tuo CV online con Jobiri. Grazie allo strumento CV Builder puoi scegliere tra migliaia di modelli professionali approvati dai selezionatori. In questo modo avrai la sicurezza di avere un CV efficace che ti permette di avere più possibilità di essere chiamato dalle agenzie interinali.

Inoltre Jobiri, ti facilita nella creazione di lettere di presentazione efficaci e ti offre anche un servizio di Career Coaching personalizzato per aiutarti a valorizzare le tue passioni e realizzare il tuo progetto lavorativo. Scoprilo subito.

Se vuoi provare subito la piattaforma Jobiri per rendere la tua ricerca del tuo lavoro più facile e sicura, registrati qui.

Nicola Conte Autore: Nicola Conte 
Career Coach Jobiri

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Post correlati