Sono tante le modalità e i formati con cui scrivere il tuo CV. Uno dei più noti è senza dubbio il CV europeo, che ti permette di scrivere il curriculum vitae a partire da un modello precompilato e piuttosto schematico. Data l’importanza del tuo curriculum, che rappresenta il primo documento sulla tua vita personale e professionale letto dai recruiters, è bene riporre molta attenzione alla sua stesura.

Scrivere un curriculum efficace e attraente agli occhi dei selezionatori non è sempre semplice, soprattutto quando hai tante opzioni davanti a te e non sai quale scegliere. “Quale formato scelgo?” è uno dei dubbi più frequenti che ti saranno sicuramente venuti in mente e partire da un curriculum vitae precompilato ha certamente degli aspetti positivi ma anche alcuni negativi.

Proviamo a rispondere alla tua domanda approfondendo i principali vantaggi e svantaggi di un curriculum da compilare!

Il curriculum vitae precompilato

Una delle opzioni che puoi scegliere per la creazione del tuo CV è il curriculum precompilato, come il CV europeo, un formato caratterizzato da una rigida schematizzazione delle informazioni.

I principali elementi da cui è costituito un Curriculum precompilato sono:  

  • Le sezioni dei dati anagrafici (il nome, il numero di telefono, l’indirizzo email, l’indirizzo completo della propria residenza, la nazionalità e il sesso ed un eventuale spazio per la fotografia); 
  • I campi dedicati alla formazione scolastica e alle esperienze professionali; 
  • Le sezioni dedicate alle competenze linguistiche e informatiche.

Come è intuibile, si tratta di un curriculum vitae precompilato semplice e creabile in maniera standard, solitamente richiesto in fase di candidatura a concorsi, bandi e, in alcuni casi, anche dalle aziende.

I vantaggi del curriculum vitae precompilato

I principali vantaggi del curriculum vitae precompilato sono:

  •  La quantità di informazioni: l’organizzazione delle colonne di questo modello contribuisce a ridurre gli spazi in orizzontale, diminuendo drasticamente quelli dedicati alla scrittura. In questo modo si crea nel destinatario l’impressione che vi sia una maggiore quantità di informazioni e dati. 
  •  La creazione standardizzata: se hai poco tempo a disposizione per l’invio della tua candidatura, scegliere un modello di CV precompilato può essere una soluzione. E’ infatti facilmente compilabile e modificabile. Un cv da compilare come per esempio l’Europass, inoltre, è un curriculum a prova di ATS, trattandosi di uno dei formati più diffusi e riconosciuti a livello europeo. 

Scegli un modo “intelligente” per creare un CV perfetto: prova il CV Builder Jobiri! Grazie a questo strumento, in pochi e semplici passi, potrai effettuare la compilazione di un curriculum vitae personalizzato e creato in base alle tue esigenze. Non preoccuparti più di come fare il tuo curriculum, ci pensa Jobiri.

Gli svantaggi del curriculum da compilare

Accanto ai vantaggi elencati sopra, il curriculum da compilare presenta anche numerosi svantaggi da non sottovalutare. Oggetto di numerose e continue critiche da più parti, infatti, questa tipologia di curriculum ha suscitato non poche opinioni contrastanti.

L’Europass, per esempio, è un modello di CV da compilare ideale per le candidature nella Pubblica Amministrazione o quando specificatamente richiesto dalle aziende perché ben strutturato e ricco di informazioni personali. Al contrario però questo formato rende la candidatura impersonale e poco efficace.

Alcuni degli svantaggi legati al curriculum vitae precompilato riguardano infatti:

  • La scarsa personalizzazione: il cv precompilato lascia pochissimo spazio alla personalizzazione, aumentando il rischio che il tuo curriculum vada a confondersi tra le migliaia che altri candidati, con percorsi e competenze simili, caricano sui portali per la ricerca del lavoro o nella pagina “lavora con noi” dei siti aziendali. Trattandosi di un modello standard, dunque, il curriculum precompilato non ti permette di dare spazio all’immaginazione per creare un CV in cui puoi modellare e contestualizzare competenze ed esperienze in base alla tua personalità e a ciò che vuoi comunicare al selezionatore. Se quindi ti stai candidando per posizioni creative, comunicative, grafiche, o nel campo del marketing e delle arti, la scelta del CV precompilato non è per niente quella giusta!
  • L’inserimento di altro contenuto: un altro limite di questa tipologia di curriculum è costituito dal fatto che, trattandosi di un modello “preconfezionato”, non è possibile aggiungere contenuto al di fuori di  quello inseribile nelle varie sezioni. Se, quindi, hai bisogno di mettere in evidenza delle informazioni che ritieni chiave per la posizione per cui ti stai candidando aggiungendo, per esempio, più dettagli accanto a questa, con il CV precompilato non puoi farlo, data la sua scarsa flessibilità.

Hai tante incertezze sull’efficacia del tuo CV? Temi di non riuscire ad ottenere un colloquio a causa del tuo curriculum poco convincente e persuasivo? Non farti prendere dal panico! Con il servizio Revisione CV Jobiri il tuo curriculum viene corretto e ottimizzato in maniera mirata. Tutti i candidati che lo hanno provato hanno trovato lavoro nelle migliori aziende! Vuoi essere il prossimo? Registrati qui.

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Post correlati