Riepilogo di LinkedIn: come usarlo per differenziarsi dagli altri candidati

2019-01-08T13:11:58+00:00 3 gennaio 2019|Centri per l'impiego, Trova lavoro, Università|

Sei intelligente, brillante e spiritoso. Perché allora il tuo riepilogo di LinkedIn è così scontato e noioso da sembrare uscito dal manuale “Il profilo LinkedIn più banale che ci sia”? Sospettiamo che potrebbe essere per una di queste ragioni:

  1. Qualcuno ti ha convinto che per sembrare un professionista affidabile devi trasmettere un’immagine composta e serissima
  2. Hai creato il tuo profilo LinkedIn un po’ di tempo fa e da allora non l’hai più aggiornato
  3. Non avevi idea di cosa scrivere e nel dubbio hai preferito tenere un basso profilo (diciamo, quasi rasoterra)

come scrivere riepilogo di linkedin

Il riepilogo di LinkedIn è invece una delle sezioni più importanti del tuo profilo, dove poter mettere in risalto le tue capacità anche con un pizzico di originalità. A differenza di altre sezioni o del curriculum, nel riepilogo di LinkedIn puoi sentirti libero di descriverti nello stile che preferisci per trasmettere una prima impressione originale e genuina a selezionatori, potenziali collaboratori, clienti e tutti gli altri professionisti che decideranno di cercarti su LinkedIn.

Quindi, non sprecare questo strumento! Se vuoi scrivere un riepilogo di LinkedIn efficace ricordati questi accorgimenti:

1. Sii coinvolgente ed originale

Hai a disposizione 2.000 caratteri per raccontare la tua storia. Ma cosa significa “raccontare la propria storia”? Significa avere l’opportunità di raccontare che professionista sei e cosa ti rende interessante, unico e insostituibile. Inizia con un attacco accattivante e poi mantieni l’attenzione sulla tua narrazione.

Ad esempio, invece di scrivere “Business Analyst orientato al dettaglio con forti capacità di problem-solving” potresti usare un incipit più personale ed originale come il seguente “Da bambino adoravo gli enigmi e gli indovinelli. Più erano difficili, più mi divertivo. Ancora oggi non ho perso questa passione e nel mio ruolo di Business Analyst sono sempre pronto a mettermi in gioco appena si presenta una sfida difficile”. 

2. Scrivi in prima persona

Scrivere in prima persona aiuta a trasmettere un’immagine più calda, personale e meno distante, come se volessimo rivolgerci direttamente al nostro interlocutore. Anche il tono di voce non deve essere esageratamente formale. Ricordati che il tuo obiettivo è incentivare le persone a mettersi in contatto con te, non spaventarle o annoiarle!

3. Tieni sempre a mente il tuo interlocutore

Prima di scrivere qualunque parola nel riepilogo di LinkedIn, è fondamentale chiedersi: a chi sto parlando? Se non hai idea del tipo di audience a cui vuoi rivolgerti (e quello che loro si aspettano) non sarà semplice scrivere un messaggio che rispecchi le loro aspettative. Ti interessa di più catturare l’attenzione di un selezionatore? Oppure di un potenziale collaboratore o altri professionisti del tuo settore? E cosa queste persone devono sapere di te? Come puoi catturare la loro attenzione?

Ricorda che LinkedIn è il tuo strumento di marketing professionale. A chi sei interessato a vendere la tua professionalità? Questa è la domanda che devi sempre tenere a mente.

4. Chiarisci al tuo lettore cosa ti aspetti che faccia

Non utilizzare il riepilogo di LinlkedIn solo per descrivere chi sei. Spiega ai tuoi visitatori quali obiettivi vuoi raggiungere e invogliali a conoscere cosa potresti fare per loro. In che modo? Tramite una “call to action” (invito ad agire). Ovviamente se stai cercando lavoro ma non puoi dare nell’occhio, non potrai essere troppo esplicito scrivendo frasi tipo “Sto cercando attivamente nuove opportunità di carriera. Non esitate a contattarmi se desiderate ricevere una copia del mio curriculum“. Ci sono comunque degli escamotage per esortare il lettore a contattarci senza dichiarare apertamente che stiamo cercando lavoro, ad esempio scrivendo in chiusura “Non esitare a scrivermi se desideri conoscere meglio il mio percorso professionale” oppure frasi più spiritose come “Sono sempre alla ricerca di problemi da risolvere, quindi se hai bisogno di una mano non esitare a contattarmi direttamente scrivendo a [il tuo indirizzo email]”.

Scrivere un ottimo riepilogo su LinkedIn e mantenere il proprio profilo sempre aggiornato è fondamentale quando si cerca lavoro, ma a volte si ha bisogno di una spinta in più. Hai mai pensato che un consulente di carriera digitale potrebbe aiutarti a rendere la tua ricerca del lavoro più efficace e supportarti durante tutto il percorso? Se stai cercando lavoro e non vuoi perdere altro tempo, inizia subito a provare gratuitamente Jobiri, il tuo consulente di carriera digitale.