Se ti sei appena laureato e la domanda: “Come trovare lavoro dopo la laurea?” ti sta assillando, sappi che la risposta al tuo quesito potrebbe essere quella di intraprendere uno stage post laurea.

Il perché è molto semplice: il tirocinio post laurea ha lo scopo di introdurre nel mondo del lavoro gli studenti che sono appena usciti dall’università e che hanno bisogno di fare le loro prime esperienze lavorative.

Fruibile già subito dopo aver indossato la tua ambita corona d’alloro, gli stage dopo la laurea prevedono una formazione concreta in azienda con un indennizzo mensile che possa agevolare lo stagista anche economicamente.

Ma andiamo più nel dettaglio.

Cos’è il tirocinio post laurea?

Il tirocinio post laurea è una delle principali modalità di accesso al mondo del lavoro con cui puoi sperimentare “sul campo” le competenze acquisite durante il percorso di studi e valutare la reale motivazione rispetto ad un ruolo professionale. È molto importante tenere a mente che puoi usufruire dello stage entro un anno dalla laurea e che ha una durata massima di 6 mesi.

Ti consigliamo quindi di non perdere tempo ed iniziare ad inviare il tuo curriculum e la tua lettera di presentazione per un tirocinio post laurea. Attraverso questi documenti potrai dimostrare tutta la tua passione e il tuo entusiasmo per questa nuova esperienza lavorativa e per spiegare perché ciò che hai studiato ti rende perfetto per quel tirocinio o stage.

Come si attiva lo stage dopo la laurea

Considera che lo stage post laurea si configura come un rapporto tra tre soggetti: il tirocinante, l’azienda e l’ente promotore (solitamente università, provveditorato o centro per l’impiego).

Lo stage viene attivato grazie ad una convenzione tra l’azienda e l’ente promotore, nella quale sono indicati:

  • gli obiettivi;
  • gli orari di svolgimento dello stage;
  • l’assicurazione;
  • i nomi dei tutor che seguiranno lo stagista;
  • tutte le informazioni necessarie a garantire il corretto svolgimento del tirocinio;

Retribuzione del tirocinio

Per quanto riguarda la retribuzione mensile lo stage post laurea è ricompensato con un indennizzo che va dai 300 ai 600 euro mensili.

Questo requisito è obbligatorio, senza il quale non può attivarsi il tirocinio. Al termine dello stage extracurriculare, al tirocinante sarà consegnato un attestato che indica le competenze acquisite e le mansioni svolte durante lo stage. Lo stagista non ha diritto a ferie, permessi o giorni di malattia retribuita, ma potrà concordare spostamenti di orario con il proprio tutor aziendale.

I benefici del tirocinio e della formazione in azienda

Attraverso uno stage post laurea hai la possibilità di vivere di persona alcune dinamiche professionali, soddisfare delle tue curiosità nel settore in cui hai sempre sognato di lavorare o colmare alcune lacune dovute dalla poca esperienza sul campo.

Affacciandoti al mondo del lavoro per la prima volta, potrai accumulare esperienze e sviluppare contatti, creando così una proficua rete di network professionale. Allo stesso tempo, le aziende possono valutare eventuali risorse da inserire in futuro come dipendenti e raccogliere stimoli utili provenienti da persone giovani e con un punto di vista esterno.

Pertanto il tirocinio post laurea può essere un’ottima occasione per dimostrare le tue competenze sul campo e farti assumere dopo lo stage. Affinché ciò avvenga devi riuscire a guadagnarti la fiducia dei tuoi colleghi e del tuo datore di lavoro manifestando attraverso le tue competenze di poter contribuire al successo dell’azienda.

Se ti sei appena laureato e stai cercando uno stage post laurea, scopri i servizi online di Jobiri per la ricerca del lavoro! Potrai trovare rapidamente centinaia di offerte di stage extracurriculare in linea con il tuo profilo:

Registrati a Jobiri e inizia la tua ricerca!

Post correlati