Lavorare full time con figli a carico è una situazione che accomuna molte donne e che può essere complessa da gestire, soprattutto in presenza di bambini neonati o comunque molto piccoli.

Conciliare lavoro e famiglia rappresenta sicuramente al giorno d’oggi una delle sfide che numerose madri lavoratrici si trovano ad affrontare: alcune riescono a farlo senza troppo stress, mentre per altre avere dei figli e un lavoro full time non è un’opzione praticabile.

La tua situazione professionale non ti soddisfa?

Affidati ai nostri coach per trovare impiego, cambiare lavoro o crescere professionalmente come hanno già fatto 100.000 persone

Prenota consulenza gratuita
career_coaching_vs_career_counseling

Certo, va sottolineato il fatto che ogni situazione è a sé stante e che ogni donna, in base al lavoro che svolge, ai propri impegni e al proprio carattere, gestisce il lavoro e la sfera privata in maniera differente. Tuttavia, esistono sicuramente modi efficaci per gestire figli e lavoro full time senza ansie, stress o paura di non farcela.

Pronte? Nei prossimi paragrafi noi di Jobiri ti suggeriamo quattro semplici consigli da mettere in pratica per una gestione ottimale del proprio lavoro full time e dei figli

Figli e lavoro full time: perché è importante saper gestire entrambe le sfere?

Come accennato sopra, saper “incastrare” alla perfezione gli impegni derivanti da un lavoro a tempo pieno e la gestione dei figli può essere molto spesso difficile, soprattutto se il lavoro che svolgi è piuttosto impegnativo e se i tuoi figli sono particolarmente esigenti o ancora molto piccoli.

Tuttavia, una presenza costante, frequente e assidua è richiesta sia sul lavoro sia in famiglia: come si fa? Mollare a volte può sembrare la strada più semplice.. ma non certo la migliore, se non è quello che desideri!

Eppure, saper conciliare lavoro full time e figli è importante per una serie di motivazioni:

  • ti permette di non rinunciare al tuo impiego (o di accontentarti di un part-time che non vorresti)
  • ti permette di godere di una retribuzione più alta
  • ti permette di poter ottenere maggiori responsabilità al lavoro
  • altro

Si tratta solo di alcune delle motivazioni per cui può valere la pena non rinunciare al tuo lavoro full time e riuscire ad essere al tempo stesso una mamma premurosa, attenta e presente.

Figli e lavoro full time: quattro consigli da seguire

Vediamo a questo punto i quattro consigli semplici e concreti che abbiamo pensato per te e che ti saranno molto utili per riuscire a lavorare full time con figli in maniera efficace e non stressante:

    1. organizza bene il tempo e stabilisci dei ruoli
    2. impara a delegare, se necessario
    3. dire di no è necessario, qualche volta
    4. accetta l’aiuto degli altri

1. Organizza bene il tempo e stabilisci ruoli e compiti

La prima cosa da fare per riuscire a gestire al meglio figli e lavoro full time è quella di organizzare in maniera accurata e precisa il tuo tempo. Prova, ad esempio, a fare un piano di settimana in settimana in modo da mettere a fuoco i tuoi orari di lavoro e quelli del tuo partner, così da capire come incastrare con il lavoro gli impegni e le attività dei figli. Altra cosa molto importante del tuo “piano” è quella di definire precisamente i compiti nella tua famiglia: per esempio, se per il tuo partner è più comodo cucinare la cena, accompagnare i bambini a fare un’attività in un giorno specifico o fare il bucato, quelli saranno i compiti a lui sempre assegnati e di cui lui/lei sarà responsabile. Lo stesso, ovviamente, vale anche per te e per i tuoi figli, se non troppo piccoli. In questo modo, assegnando compiti e attribuendo ruoli, tutti sapranno cosa, quando e come farlo, senza sovraccarichi di attività per nessuno della famiglia.

2. Impara a delegare, se necessario

Connessa all’organizzazione del tempo e all’assegnazione dei compiti, la delega è un altro strumento molto importante che ti permette di gestire efficacemente i figli e un lavoro full time. Se hai bambini troppo piccoli o se assegnare compiti ad ogni membro della famiglia non è sufficiente, la soluzione che puoi adottare è quella di delegare. Che sia un genitore, un parente, una persona addetta, un collaboratore sul lavoro non importa: quello che conta è che si tratti di una persona fidata che sia in grado di svolgere quel compito o quell’attività al posto tuo. In questo modo, avrai più tempo per dedicarti ad altro, senza doverti stressare troppo.

3. Dire di no è necessario, qualche volta

Essere sempre disponibile e pronta ad accontentare tutti facendo tutto quello che viene richiesto sia a lavoro che a casa è praticamente impossibile. Pertanto, sia in campo professionale che nell’ambito familiare può capitare di dover di no a qualcuno, soprattutto se quell’attività o quella specifica richiesta non è così urgente o importante. Il nostro consiglio è, dunque, quello di valutare la richiesta che in quel momento ti è stata fatta e capire se è davvero prioritaria o meno: per esempio, se a lavoro il tuo capo ti ha chiesto di svolgere un’attività extra che serve per chiudere un progetto importante, in questo caso un no non sarebbe molto appropriato; se, invece, la tua collega ti ha chiesto di svolgere un’attività che non è di tua competenza per motivi poco chiari, in questo caso puoi benissimo rifiutare, senza sentirti in colpa o altro. Ricorda, quindi, sempre di ponderare la situazione in cui ti trovi e non pensare che dire un no, quando necessario, possa essere sempre dannoso.

4. Accetta l’aiuto degli altri

Per gestire un lavoro a tempo pieno e i figli è inevitabile dover chiedere aiuto agli altri. Molto simile al saper delegare, in realtà, questo consiglio nasconde una sfumatura ancor più profonda che vogliamo condividere con te: è importante entrare nell’ottica di pensiero tale per cui chiedere aiuto non è segno di debolezza. Anzi, chiedere il supporto di una persona significa anche saper riconoscere i propri limiti e il fatto che, per fare bene il tuo lavoro full time ed essere al tempo stesso presente con i tuoi figli, c’è bisogno che determinate attività vengano svolte da qualcun altro.

Ti senti demoralizzata per i troppi impegni che i figli e il lavoro full time richiedono? Vorresti mollare il tuo impiego perché non ti senti all’altezza? Inizia un percorso di Job Coaching Jobiri, il primo consulente di carriera digitale intelligente basato su AI. Grazie al supporto di un esperto Career Coach, hai modo di capire come valorizzare le tue skills, che cosa migliorare e quale strategia adottare per essere nuovamente felice e ritrovare la giusta grinta e motivazione. Per provare una sessione di Career Coaching Jobiri, basta registrarti qui.

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Post correlati

Trova lavoro ora