Il 13 ottobre 2022 si è tenuta in Anci Lombardia un’importante giornata di restituzione dei lavori “per e a favore dei giovani Lombardi” che ha coinvolto Anci Lombardia, Regione Lombardia e tantissimi Comuni nell’ultimo anno.

La giornata, moderata dalla Coordinatrice del Dipartimento per le Politiche giovanili di Anci lombardia, Gianpiera Vismara, ha visto tantissimi contributi.

La tua situazione professionale non ti soddisfa?

Affidati ai nostri coach per trovare impiego, cambiare lavoro o crescere professionalmente come hanno già fatto 100.000 persone

Prenota consulenza gratuita
career_coaching_vs_career_counseling

Claudio Sponchioni, CEO e cofounder di Jobiri, ha spiegato l’evoluzione del progetto “Piattaforma Regionale Orientamento” TalentHub che inizialmente ha infrastrutturato digitalmente gli Informagiovani di 9 Comuni ed ora coinvolge 21 territori (Cremona, Bergamo, Città Metropolitana di Milano, Alto Sebino, Ambito Valle Seriana Superiore, Azzano San Paolo, Basso Sebino, Brescia, Busto Garolfo, Casatenovo, Comunità Montana Valtellina di Morbegno, Crema, Isola Bergamasca e Bassa Val San Martino, Lecco, Lissone, Lodi, Mandello del Lario, Monza, Morbegno, Novate Milanese, Val Cavallina e Varese).
I 21 territori che hanno collegato in rete i servizi informagiovani e sportelli lavoro possono contare su una piattaforma “chiavi in mano” fruibile 24h su 24h e strutturata in 4 principali aree:

1) Area Formazione: propone risorse regionali e nazionali per aiutare i giovani a scegliere efficacemente il percorso di studi
2) Area Lavoro per i giovani: offre strumenti per costruire curriculum vitae e lettere di presentazione, un sistema per allenarsi ai colloqui online, formazione per la ricerca del lavoro e tantissime opportunità di lavoro (oltre 170.000 offerte/mese).
3) Area Lavoro per le aziende locali: garantisce la possibilità di trovare e assumere talenti del territorio con un sistema di recruiting digitale
4) Operatori Informagiovani: contiene strumenti per offrire servizi di orientamento di qualità e sistemi per monitorare i percorsi di ricerca del lavoro dei giovani, ottimizzare i loro output (ad esempio CV e lettere di motivazione) e favorire lo scambio di buone pratiche.

Carmen Russo, Presidente della rete Informagiovani della Lombardia ha spiegato i vantaggi, le modalità e le strategie per fare rete tra Comuni sottolineando l’importanza di un cambio di paradigma attraverso investimenti in formazione per gli orientatori, un sistema coordinato di raccordo tra Istituzioni, strumenti digitali e qualità dell’offerta di servizi orientativi per i giovani.

L’Assessore regionale allo Sviluppo della Città Metropolitana, ai Giovani e alla Comunicazione, Stefano Bolognini, ha anticipato il nuovo bando “La Lombardia è dei giovani 2023”, con un finanziamento regionale di oltre 3 milioni di euro e ricordato le evoluzioni e gli importanti interventi realizzati da Regione Lombardia.

Il Vicepresidente vicario di Anci Lombardia, Giacomo Ghilardi, ha evidenziato invece come con il progetto “Lombardia è dei giovani” siano state messe le basi per i progetti futuri che aiuterà a dare forma alla legge regionale per e con i giovani.

Dai precedenti e tanti altri contributi condivisi durante la giornata è certamente emersa la concretezza delle svariate opportunità per fare rete, innovare e ridare centralità al ruolo delle Istituzioni nel fornire risposte concrete ai cittadini.

Se anche tu vuoi entrare nella rete dei Comuni Virtuosi Lombardi del progetto “Piattaforma Regionale Orientamento” TalentHub o vuoi trovare un modello efficace per i servizi al lavoro del tuo territorio, contattaci.

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Post correlati

Trova lavoro ora