Una job interview richiede impegno e preparazione. Oltre ad imparare a gestire l’ansia da colloquio di lavoro, è infatti importante avere una buona capacità di sintesi durante il colloquio, affinché il recruiter non si annoi mentre stai parlando.

Possedere una buona capacità di sintesi rappresenta, infatti, uno di quei requisiti che ti permettono di avere più successo al colloquio, lasciando una buona impressione sul selezionatore a cui è affidata la tua intervista.

Cosa vuol dire avere capacità di sintesi durante il colloquio? In questo articolo oltre a spiegartelo, ti consigliamo 5 strategie da adottare per essere sintetico ed impeccabile al tuo prossimo colloquio di lavoro.

Tra l’altro, se solitamente ti fai prendere dall’ansia durante un colloquio e non riesci a gestire le tue emozioni, non andare in panico! Jobiri ti permette di fare pratica con le video simulazioni dei colloqui, che ti aiutano a gestire l’ansia e a rispondere alle domande più insidiose dei recruiters. Ritrova più sicurezza e fiducia in te per far decollare la tua carriera!

Come essere brevi durante il colloquio di lavoro

Ti è mai capitato di ascoltare qualcuno che parla e non capire cosa stia dicendo? Oppure, viceversa, ti è mai capitato di trovarti nella situazione in cui eri tu a parlare e gli altri ad annoiarsi? Probabilmente si. Prova adesso a pensare alle difficoltà che causerebbero queste due circostanze se avvenissero durante il colloquio di lavoro: il tuo successo professionale risulterebbe minato.

Pertanto, bisogna innanzitutto tener presente che il modo in cui trasmetti il tuo messaggio è fondamentale, così come lo è essere breve. Perché? 2 sono i motivi:

1) usando meno parole, aiuti il recruiter ad elaborare meglio il tuo discorso, che risulterà in questo modo più persuasivo;

2) essendo più breve e andando dritto al punto, eviti di confondere il selezionatore, veicolando così una più chiara e trasparente immagine di te.

5 strategie per allenare la capacità di sintesi durante il colloquio

La scienza ci insegna che abbiamo una bassa soglia dell’attenzione, la quale con gli anni è andata sempre più appiattendosi: se il livello di attenzione medio qualche anno fa era di 8 secondi, quest’anno è ancora meno! A questo va aggiunto che la conformazione del nostro cervello è tale da elaborare le informazioni per blocchi di significati: più è difficile elaborare l’informazione, più le persone si disconnettono e non comprendono.

Queste informazioni dicono tanto sul perché sia importante avere una buona capacità di sintesi, non solo in situazioni di vita quotidiana, ma anche e soprattutto durante i colloqui di lavoro. Poiché è più facile a dirsi che a farsi, ti proponiamo 5 strategie da seguire per raggiungere questo obiettivo:

  1. Evita di approfondire eccessivamente
  2. Arriva al punto
  3. Preparati per le domande comuni
  4. Segui un formato specifico per ogni risposta
  5. Allenati e videoregistra le tue parole

1. Evita di approfondire eccessivamente

Durante la tua intervista è importante avere fiducia nel messaggio che stai trasmettendo. Evita, quindi, di ripetere lo stesso concetto con parole differenti, in quanto questo potrebbe confondere il recruiter e distogliere la sua attenzione dal focus del tuo discorso.

2. Arriva subito al punto

E’ fondamentale rispondere in maniera semplice e chiara alle domande che ti vengono poste. In questo modo, il tuo messaggio verrà facilmente compreso dal selezionatore, che, se vorrà, potrà chiederti di aggiungere ulteriori dettagli. Solo in quel caso, allora, sarà utile arricchire la tua risposta.

3. Preparati per le domande comuni 

E’ noto che ci sono delle domande che tutti i selezionatori pongono ai candidati durante la prima intervista. Scopri quali sono le domande più frequenti e preparati su quelle: in questo modo affronterai con maggiore facilità il tuo colloquio.

4. Segui un formato specifico per ogni risposta

Avere già in mente un formato di riferimento per ogni domanda può esserti di grande aiuto. Indipendentemente dal contenuto, infatti, puoi già eleborare un formato di risposta breve per ogni domanda, a cui solo successivamente aggiungere ulteriori dettagli di contorno.

 5. Allenati e videoregistra le tue risposte

Il modo migliore per sviluppare la tua capacità di sintesi e risultare efficace è allenarti. Preparati ad affrontare il colloquio facendo pratica su di te! E’ importante infatti prepararti ad essere breve videoregistrando le tue risposte. In questo modo, non solo hai la possibilità di capire il tempo che impieghi per rispondere e a migliorarlo se troppo lungo, ma anche di ascoltare il tono della tua voce, preferibilmente autorevole, professionale e al tempo stesso cordiale.

Adesso che conosci le strategie per rispondere sinteticamente alle domande dei recruiter, è altrettanto importante che rifletti su di te: stai pensando di trovare un nuovo lavoro ma non hai ancora le idee chiare o il coraggio di cambiare? Perché non ti affidi ad una sessione gratuita di Career Coaching Jobiri? Un coach esperto sarà al tuo fianco per aiutarti a ritrovare motivazione, sicurezza e soddisfazione. Ritrovare la felicità sul lavoro può cambiarti la vita.

Se invece vuoi capire perché altre 70.000 persone si sono affidate alla nostra piattaforma online, registrati qui.

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Post correlati