web_designer_cosa_fa

Indice dei contenuti

Oggi più che mai il mondo del digital corre veloce e le aziende hanno bisogno di essere presenti online in maniera attraente, funzionale e coinvolgente per i propri clienti, attuali e potenziali. E’ proprio in virtù di questo obiettivo che risulta fondamentale la figura del web designer, un professionista che si occupa di progettare l’aspetto visivo e l’esperienza utente di un sito web.

Paragonabile ad un “architetto digitale” che lavora con cura per garantire che il design sia esteticamente piacevole, intuitivo e funzionale, il web designer possiede una combinazione di competenze artistiche e tecniche che gli permettono di tradurre le idee del cliente in un’esperienza online coinvolgente.

La tua situazione professionale non ti soddisfa?

Affidati ai nostri coach per trovare impiego, cambiare lavoro o crescere professionalmente come hanno già fatto 150.000 persone

career_coaching_vs_career_counseling

Vediamo nei prossimi paragrafi un web designer cosa fa, come diventare web designer, le sue principali skills e quanto guadagna un web designer.

Web designer: cosa fa

Il web design è quella figura professionale che si occupa di “web design”, ossia dell’aspetto e del corretto funzionamento di un sito web.
Le maggiori responsabilità di cui si occupa questa figura includono:

1) Progettazione dell’interfaccia utente (UI)

Il web designer è responsabile della creazione di un design accattivante per il sito web. Ciò include l’organizzazione degli elementi visivi, la scelta dei colori, la selezione delle tipografie e la disposizione degli elementi interattivi. L’obiettivo è quello di creare un’interfaccia intuitiva che guidi gli utenti attraverso il sito web in modo fluido.

2) Progettazione dell’esperienza utente (UX)

Il web designer cosa fa? Oltre all’aspetto visivo, questa figura si concentra sull’esperienza complessiva degli utenti durante la navigazione del sito. Ciò implica la creazione di un flusso di navigazione logico, organizzando i contenuti in modo intuitivo e assicurando che le interazioni degli utenti siano facili e intuitive. L’obiettivo finale è fornire un’esperienza utente soddisfacente e coinvolgente.

Contatta un consulente di carriera

I nostri career coach possono aiutarti a trovare un nuovo lavoro e nella tua crescita professionale

3) Sviluppo front-end

Molti web designer hanno competenze di base nello sviluppo front-end, il che significa che sono in grado di scrivere il codice HTML, CSS e talvolta JavaScript per tradurre il design in una pagina web funzionante. Questa conoscenza pratica del codice consente al web designer di comunicare efficacemente con gli sviluppatori web e di realizzare un design che sia tecnicamente fattibile.

4) Collaborazione con il team

Il web designer lavora a stretto contatto con altri professionisti, come sviluppatori web, copywriter e responsabili del marketing. La collaborazione è essenziale per garantire che il design si allinei agli obiettivi aziendali e soddisfi le esigenze dei clienti. La capacità di comunicare in modo efficace e di lavorare in team è, infatti, fondamentale per il successo di ogni progetto.

5) Aggiornamento sulle ultime tendenze e tecnologie

Poiché il campo del web design è in costante evoluzione, è importante per un web designer rimanere sempre aggiornato sulle ultime tendenze, tecnologie e strumenti di progettazione. Ciò aiuta questa figura a rimanere competitiva e a offrire soluzioni di design all’avanguardia.

Vuoi scoprire come diventare export manager? Clicca qui.

Come diventare web designer

Come diventare web designer? Ci sono diverse opzioni percorribili:

1) Laurea in design

Una laurea in design, che potrebbe includere design grafico, design dell’interazione o design multimediale, è uno dei percorsi in grado di fornire una base solida di competenze artistiche e di concetti di progettazione. Si tratta di un percorso di studio che include solitamente corsi che coprono anche argomenti come teoria del colore, composizione, tipografia e illustrazione, che sono fondamentali per il web design.

2) Laurea in informatica o tecnologia dell’informazione

Una laurea in informatica o tecnologia dell’informazione può essere un’altra valida opzione, in quanto fornisce una base solida di competenze tecniche, inclusi i principi di programmazione, lo sviluppo web, la gestione dei database e la sicurezza informatica. Tali competenze tecniche sono fondamentali per un web design, poiché permettono di capire il processo di sviluppo web e di comunicare efficacemente con gli sviluppatori.

3) Laurea in comunicazione multimediale

Come diventare web designer? Una laurea in comunicazione multimediale può offrire una panoramica completa delle nuove tecnologie di comunicazione, inclusi il web design, l’interfaccia utente e l’esperienza utente. Si tratta di un percorso di studio che può fornire una solida comprensione delle teorie di design e della comunicazione visiva, che sono essenziali per creare siti web coinvolgenti e intuitivi.

4) Laurea in scienze cognitive o psicologia cognitiva

La comprensione dell’esperienza utente (UX) è un aspetto cruciale del web design. Pertanto, un’altra direzione valida da percorrere può essere il conseguimento di una laurea in scienze cognitive o psicologia cognitiva che forniscono una base solida per un’attenta comprensione di come gli utenti interagiscono con i siti web, di quali sono i fattori che influenzano le loro decisioni e di come creare un’esperienza utente efficace e soddisfacente.

5) Corsi di web design

Oltre al conseguimento di una laurea o in sostituzione a quest’ultima, esistono numerosi corsi online e offline dedicati al web design. Questi corsi sono molto utili per fornire una panoramica completa dei principi di progettazione, delle competenze tecniche e degli strumenti utilizzati dai web designer. Alcuni di essi potrebbero includere HTML, CSS, UX design, responsive design e utilizzo di software di progettazione come Photoshop o Illustrator.

In ogni caso, ciò che va tenuto in considerazione è il fatto che il web design è anche un campo in cui l’esperienza pratica e l’aggiornamento continuo sono fondamentali. Molti web designer acquisiscono, infatti, competenze attraverso corsi online, tutorial, progetti personali e collaborazioni con altri professionisti. La creazione di un web designer portfolio di progetti è altrettanto importante quanto il percorso di studio accademico che si sceglie di intraprendere.

Le principali skills di un web designer

Dopo aver visto nel dettaglio un web designer cosa fa e come diventare web designer, approfondiamo le principali competenze che questa figura deve possedere:

1) Conoscenza del design visivo

Il web designer deve avere una solida comprensione dei principi di design, come l’uso del colore, la composizione, l’armonia visiva e la tipografia. Queste competenze gli permettono di creare un design accattivante ed esteticamente gradevole.

2) Competenze tecniche

Un buon web designer deve anche avere una solida conoscenza degli strumenti di progettazione grafica, come Adobe Photoshop, Illustrator o Sketch. Inoltre, altrettanto utile per un web designer è la conoscenza del linguaggio di markup HTML, il foglio di stile CSS e di JavaScript per sviluppare pagine web interattive.

3) Comprensione dell’UX

Il web designer deve comprendere a fondo i principi di progettazione dell’esperienza utente (UX) per creare flussi di navigazione intuitivi e soddisfacenti. Tale comprensione include la ricerca utente, la creazione di wireframe e prototipi, nonché il testing e l’ottimizzazione dell’usabilità.

4) Creatività e pensiero critico

E’ importante, poi, che un web designer sia in grado di pensare in modo creativo per risolvere problemi di design complessi. Un web designer deve, dunque, essere in grado di cogliere le esigenze del cliente, di tradurle in soluzioni innovative e accattivanti e di analizzare in modo critico i risultati dei test e i feedback degli utenti per migliorare continuamente il design.

5) Conoscenza dei linguaggi di markup e stile

Un web designer deve avere una conoscenza dei linguaggi di markup come HTML e CSS. Detto in altre parole, un web designer deve essere in grado di tradurre il design visivo in codice HTML e di applicare stili e layout utilizzando CSS.

6) Adattabilità e apprendimento continuo

Il web design è un campo in continua evoluzione, con nuove tecnologie e tendenze che emergono regolarmente. Un web designer di successo è quella figura professionale sempre aperta all’apprendimento continuo e all’aggiornamento delle proprie competenze per rimanere al passo i tempi.

7) Abilità comunicative e di collaborazione

Un web designer deve essere in grado di comunicare in modo efficace con i clienti, gli sviluppatori web e altri membri del team per garantire il successo del progetto.

Quanto guadagna un web designer

Web designer stipendio? Quest’ultimo può variare in base all’esperienza, alle dimensioni dell’azienda e alla zona geografica in cui si trova.

Tuttavia, possiamo dire che per un web designer junior con poca esperienza, il salario medio può variare da 20.000 a circa 30.000 euro lordi all’anno. Man mano che si acquisiscono, poi, esperienza e competenze specializzate, il salario medio di un web designer può aumentare significativamente.

Un web designer con un’esperienza più significativa e competenze avanzate può guadagnare tra i 30.000 e i 50.000 euro lordi l’anno. In alcuni casi, soprattutto per i professionisti altamente qualificati con un’esperienza di lavoro comprovata, i salari possono superare i 50.000 euro all’anno.

Stai cercando lavoro come web designer? Trovalo più velocemente con il servizio Ricerca Lavoro di Jobiri, il primo consulente di carriera digitale intelligente che, grazie a un potente aggregatore, cerca lavoro per te su decine di siti e seleziona le offerte di lavoro più in linea con il tuo profilo e le tue esigenze professionali. Che cosa aspetti? Provalo subito registrandoti qui.

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Post correlati