#HRacolloquio: Come scrivere una buona lettera motivazionale – I consigli di Suzuki Italia

2019-06-11T11:41:53+00:00 11 giugno 2019|Centri per l'impiego, Trova lavoro, Università|

Nuovo episodio della rubrica #HRaColloquio con Pier Giorgio Casalone, Direttore delle risorse umane e degli Affari Generali di Suzuki Italia.

Lavora presso l’azienda Suzuki dal 1997, ricoprendo inizialmente la funzione di Direttore Amministrativo. Negli ultimi anni ha maturato un’esperienza a 360° sia nell’ambito delle risorse umane, sia in quella degli affari generali, in particolare nella gestione degli immobili, dei beni aziendali e del parco auto aziendale

Nella puntata di oggi, Pier Giorgio ci lascerà alcuni consigli su come scrivere una buona lettera motivazionale, come scrivere un buon curriculum e il segreto per farsi richiamare a un colloquio.

Presentati.

Sono Piergiorgio Casalone, lavoro per Suzuki Italia che è il distributore in Italia di auto, moto e motorini, quindi emanazione di casa madre.

Come si fa a fare carriera in azienda?

Si fa lavorando molto, essendo aperti, dimostrando le proprie capacità. Sì, a uno viene da dire lavorando molto, agendo di testa, essendo cooperativi. Noi lavoriamo tantissimo in team, quindi recependo le idee degli altri, discutendone, non cercando di primeggiare sugli altri, perché la mia idea non è assoluta.  Il team fa si che effettivamente si possa crescere e si arriva ad apprezzare le idee degli altri. 

È utile farsi supportare da un Consulente di Carriera?

Farsi supportare, secondo me, è comunque utile. Intanto ti aiutano a capire le tue tendenze, la tua personalità e magari curare i tuoi punti deboli. Il supporto è sempre utile, anche perché oggi la vita è sempre più integrata, quindi può essere un supporto tecnologico, può essere un supporto di un recruiter, di una società che ti aiuta. In questo secondo me funziona e può aiutare. Ci devi mettere tanto del tuo, tanta volontà, secondo me.
Emerge e ce la fa chi ha grinta alla fine.

Il segreto per farsi chiamare a un colloquio?

A contattare un candidato il recruiter è spinto subito da un buon CV scritto in maniera lineare e semplice. Devi subito capire quali sono le caratteristiche che cerchi. Se devi fare un colloquio telefonico, anche lì dalla chiarezza, dai modi di comportamento, che devono essere generalmente, estremamente garbati, magari non spingere troppo su una ricerca.

Quali sono gli elementi di un buon curriculum?

Un buon curriculum deve essere redatto in maniera estremamente semplice e lineare. Devono emergere quelle che sono le caratteristiche un po’ connesse alla ricerca che uno ha fatto. È chiaro che non devi modificare il curriculum tutte le volte a seconda della ricerca, però sicuramente devi mettere in luce quelle che sono le tue caratteristiche conformi a questa.

Come si scrive una buona lettera motivazionale?

La buona lettera di motivazione deve essere breve, perché non hanno il tempo di leggere molto, quindi poche righe e dire: “Io sto facendo questo, apprezzo molto la vostra azienda, mi piacerebbe lavorare per voi, perché so di essere in linea con questi parametri e ho fatto questo”. Pochissime righe, perché torniamo sempre un po’ al solito problema: il tempo è dannato. Leggono le cose molto velocemente quindi deve risaltare subito, magari un po’ in neretto a volte non guasta, quello che sai fare e che vorresti fare.

 

Per ricevere altri consigli utili sul mondo del lavoro, per esempio per scrivere una buona lettera motivazionale o un curriculum, continua a seguirci sul nostro blog e leggi un nuovo articolo ogni martedì. Seguici anche sui nostri social (FacebookTwitter, Linkedin e Instagram) per rimanere sempre aggiornato su Jobiri.