Recentemente Jobiri è diventato partner di Palestre Digitali, il progetto formativo che nasce con l’obiettivo di migliorare le possibilità di occupazione dei giovani laureati in materie umanistiche, linguistiche, economiche e sociali verso le professioni digitali più richieste dal mercato.

Jobiri, la piattaforma digitale utilizzata sia dai giovani talenti sia dalle aziende, ha l’importante compito di mettere in comunicazione domanda e offerta, come ha sottolineato nell’intervista riportata sotto Nicoletta Cremona, Corporate Citizenship Program Lead per Accenture Italia, uno dei partner di Palestre Digitali.

1. Chi sei e di cosa ti occupi in Accenture?

Sono Nicoletta Cremona, Corporate Citizenship Program Lead per Accenture Italia da oltre 10 anni.
Nell’ambito della Corporate Citizenship, nasce Palestre Digitali, un progetto promosso da Young Women Network e Accenture Italia in collaborazione con Fondazione Italiana Accenture ed altri enti e aziende quali Assolombarda, Cariplo Factory, Jobfarm, Randstad. Da quest’ultima edizione, si sono uniti a noi anche GiGroup e Jobiri. Palestre Digitali ha inoltre il patrocinio di Regione Lombardia e aderisce al Manifesto di Repubblica Digitale del MITD.

2. Puoi darci maggiori informazioni sul progetto Palestre Digitali e perchè i giovani scelgono di entrare a farne parte?

Palestre Digitali è il percorso formativo gratuito di 4 settimane full-time, erogato in modalità virtuale, che allena le competenze di digital marketing dei giovani neolaureati per accrescere le loro opportunità di occupazione verso le professioni più richieste dal mercato. Il target principale sono giovani tra i 23 e 28 anni, provenienti principalmente da facoltà umanistiche, incuriositi dal mondo digitale e interessati ad un’occupazione in questo campo.
Il percorso si svolge 3 volte all’anno ed è affiancato dalla possibilità di fruire di un e-learning che ne potenzia il percorso formativo. La partecipazione prevede una fase di selezione per identificare gli studenti più motivati e interessati al mondo digitale. Al termine del percorso, Palestre Digitali offre la possibilità ai “palestrati” di entrare in contatto con le aziende del network.

3. Perchè oltre allo sviluppo di competenze digitali, è importante supportare i giovani con un servizio di placement come quello offerto da Jobiri?

Al termine del percorso, gli studenti necessitano di supporto nell’entrare a contatto con le realtà aziendali, oggi più di prima considerando la modalità virtuale della formazione erogata. Jobiri è fondamentale in questo importante step, mettendo a disposizione la propria piattaforma ricca di contenuti, facilmente fruibile e perfetta per collegare le aziende del network con i “palestrati”.

4. Quali sono i 3 punti di forza di Jobiri all’interno della partnership che costituisce il mondo Palestre Digitali?

  • Una piattaforma facilmente fruibile sia per le aziende che per gli studenti, efficace nel mettere in contatto domanda e offerta di lavoro e ricca di contenuti.
  • La disponibilità del team di Jobiri nel venire incontro all’esigenze del team di Palestre Digitali, rispondendo ai diversi requirements e supportando il progetto Palestre Digitali e gli studenti nonostante le tempistiche molto ristrette.
  • Il supporto comunicativo oltre che di ampliamento del network di Palestre Digitali che speriamo di attivare da subito, al fine di raggiungere più studenti e ampliare le aziende del network.

5. Cosa consiglieresti ai giovani che volessero avvicinarsi a Palestre Digitali?

Candidatevi se avete un forte interesse in ambito digital marketing, la consapevolezza di doverci mettere grinta e impegno e se pensate che espandere i vostri orizzonti, arricchendoli con nuove competenze digitali, sia la chiave del vostro futuro lavorativo.

 

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Post correlati