#HRaColloquio: scrivi il CV con i suggerimenti dell’HR Retail Specialist Kasanova

2019-02-12T13:06:16+00:00 12 febbraio 2019|News|

Continua la nostra rubrica #HRaColloquio, oggi con la prima intervista a Matteo Berlino, HR Retail Specialist di Kasanova. Matteo è un brillante recruiter da sempre appassionato al mondo delle Risorse Umane. Partendo da una laurea in “Linguaggi dei Media” all’Università Cattolica si è via via avvicinato all’area selezione del personale. Ora incontra decine di candidati al mese e del proprio lavoro ama infinitamente la dinamicità e la possibilità di affrontare ogni giorno sfide sempre nuove.

Se vuoi lavorare nel mondo del Retail, non perderti la sua intervista!

Presentati

Mi chiamo Matteo Berlino e lavoro da Kasanova come HR Retail Specialist. Mi occupo prevalentemente di reclutamento di figure inerenti la vendita per i 350 negozi di Kasanova presenti in Italia, quindi…abbiamo davvero tante persone da selezionare! 

Come si fa un buon curriculum?

Si fa un buon Curriculum avendo in testa uno schema chiaro. Io sono molto fanatico della precisione, quindi spaziature, caratteri, font…bisogna farli bene! Sicuramente bisogna elencare le esperienze più importanti che hai avuto, soprattutto per le figure un po’ più qualificate. I ragazzi devono invece inserire le esperienze che hanno fatto, quindi Erasmus o viaggi all’estero, perché contano molto. Io partirei subito con i dati personali (lo dico perché molte persone si dimenticano di inserirli, e non riusciamo a ricontattarvi!) quindi inserite il vostro nome, dove siete nati, la vostra email (corretta!), le vostre esperienze lavorative, poi le vostre esperienze di formazione, e perché no anche i vostri hobby e interessi (però questa ultima parte viene valutata poi in colloquio). 

Quali sono gli svantaggi del CV Europeo?

Gli svantaggi del Curriculum Europeo ci sono, secondo me perché un Curriculum Europeo non colpisce l’attenzione della persona che hai di fronte. Il Curriculum è il tuo biglietto da visita, quindi immagina se il tuo biglietto da visita fosse una cosa asettica…preferiresti chiamare sicuramente qualcun altro che ti colpisce, ad esempio qualcuno con un Curriculum grafico o un Curriculum “stile portfolio”. È importante creare un po’ di attenzione e colpire anche l’occhio del recruiter.

 

Non perderti i prossimi video di #HRaColloquio! Continua a seguirci per scoprire il prossimo argomento e ospite della settimana 😎 Se invece cerchi consigli per svolgere un ottimo colloquio, guarda l’ultima intervista all’HR director di RAI pubblicità a questo link