Avere pronta una versione del proprio CV in inglese è fondamentale per i candidati che ambiscono a lavorare in aziende e team internazionali.

Ad esempio navigando nella sezione “Ricerca del lavoro” di Jobiri, potresti trovare diverse opportunità lavorative di multinazionali in cui viene richiesta un’ottima conoscenza della lingua inglese scritta e parlata. Soprattutto quando l’annuncio è scritto in inglese, è probabile che all’interno dell’ufficio HR non siano tutti di madrelingua italiana, quindi inviare il Curriculum in inglese può rivelarsi più efficace.

Oppure, potresti decidere di scrivere un cv in inglese perché il tuo sogno è quello di trovare lavoro all’estero, ma non sai da dove iniziare. In questo articolo abbiamo raccolto alcuni consigli utili per aiutarti a realizzare il tuo cv in inglese, perché la traduzione non basta ma è necessario tenere a mente alcune regole ben precise.

Come strutturare il curriculum in inglese?

Online è possibile trovare moltissimi modelli ed esempi di curriculum in inglese, dal CV europeo in inglese, ovvero il classico curriculum Europass disponibile il tutte le lingue, fino a tipi di CV in inglese estremamente personalizzati. A volte, né l’una né l’altra tipologia sono la scelta ideale se stai pensando di candidarti per una posizione all’estero o in una multinazionale. Il CV Europeo, infatti, con il suo formato standard non ti dà modo di parlare di te all’azienda, mentre i tipi di CV in inglese più creativi potrebbero non rispondere agli standard di un curriculum in inglese.

Ecco quindi quali sono gli elementi imprescindibili di un CV in inglese efficace e come strutturarlo.

Summary (Profilo personale)

La parte più in alto e in evidenza deve contenere una scheda riassuntiva delle informazioni personali e di contatto.

Nei curriculum inglesi sono richiesti solo i dati strettamente necessari:

  • Nome (name)
  • Cognome (last name)
  • Indirizzo (address)
  • Numero di telefono (mobile number)
  • Email (email address)

Ti consigliamo di omettere altre informazioni generali che solitamente si comunicano (es. l’età, lo stato civile, il sesso ecc.) poiché possono risultare discriminatorie.
Anche se può sembrare strano, in realtà queste pratiche hanno uno scopo ben preciso, tendono a garantire trasparenza ed imparzialità all’interno del processo di selezione, eliminando qualsiasi forma di pregiudizio. È inoltre preferibile non inserire la propria foto.

Profile (Profilo)

Il profilo non è altro che una scheda riassuntiva dove inserire le proprie qualifiche professionali e gli obiettivi prefissati nel breve e nel lungo termine.

Questa è senz’altro la parte più importante del cv, deve essere incisiva, concisa e di media lunghezza (massimo un paragrafo). Per catturare l’attenzione del recruiter, dimostra che il tuo profilo è quello giusto descrivendo i risultati ottenuti in passato e i contributi che puoi portare all’azienda in un futuro.

Ricordati sempre di supportare quello che dici attraverso esempi verificabili nelle altre sezioni del tuo cv, allo scopo di far combaciare tutte le informazioni.

Education and qualification (Educazione e qualifiche conseguite)

Questa sezione del cv è dedicata a presentare la tua formazione accademica, in cui dovrai inserire il diploma, le lauree e gli eventuali master conseguiti, indicando la scuola/università, l’anno accademico e il voto finale.

Il percorso di studi in italiano è differente da quello anglosassone, e prevede terminologie specifiche. Se per esempio vuoi indicare la laurea triennale dovrai scrivere “Bachelor’s degree”, mentre per la laurea specialistica la parola esatta è “Master’s degree”.

Work experience (Esperienze lavorative)

Utilizza questa sezione per descrivere le tue esperienze lavorative passate.
Ai recruiters non interessa solo vedere quante esperienze di lavoro hai alle spalle, ma la qualità dei ruoli che hai ricoperto. Per valorizzare al meglio le tue competenze, presenta i risultati conseguiti in modo oggettivo: saranno una prova tangibile della tua esperienza.
E se pensi di non avere abbastanza dimestichezza con l’inglese per scrivere frasi concise ed efficaci, no worries! Nel CV Builder Jobiri troverai tutti gli esempi che ti servono già tradotti. Per cambiare lingua è sufficiente selezionare la bandiera del Regno Unito dal menu in alto.

Skills and Qualifications (Competenze e Certificazioni)

In quest’area bisogna riportare le competenze, le attitudini e le qualificazioni ottenute che sono di interesse per svolgere il lavoro a cui aspiri.

È senz’altro un’ottima idea specificare in questo campo quali sono le hard skills, ovvero le competenze che possono essere valutate rapidamente (livello di studio, delle lingue ecc.), e le soft skills, termine con cui si fa riferimento a capacità legate alla sfera sociale e caratteriale.

Soprattutto quando invii candidature ad aziende multinazionali, un requisito molto importante per i selezionatori è la conoscenza delle lingue. Assicurati di specificare il tuo livello di conoscenza dell’inglese e facendo riferimento al Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue (CEFR) .

Interest and Hobbies (Interessi e Hobbies)

Questa è una sezione facoltativa, ma può essere utile per riportare interessi e capacità extra lavorative. Se i tuoi interessi ti sembrano il linea con la filosofia dell’azienda per cui ti stai candidando, il loro inserimento non potrà che agevolarti, aiutando il recruiter ad individuare quali sono i tuoi punti di forza e le tue soft skills in modo più approfondito.

Consigli finali

Ricordati, se è possibile, di arricchire il tuo curriculum inserendo le buzzwords: parole chiave e termini relativi al gergo di settore. In tal modo il recruiter avrà subito una visione chiara del tuo livello di esperienza in quel determinato ramo.

Valuta infine la possibilità di inserire alla fine del tuo cv in inglese la frase “References available upon request“, ovvero la tua disponibilità a consegnare le referenze nel caso in cui fossero richieste. Nei paesi esteri le referenze del lavoro precedente sono infatti molto importanti, e spesso oggetto di discussione durante il colloquio.

Registrati a Jobiri e inizia subito a utilizzare il servizio CV Builder: troverai tanti esempi di curriculum in inglese modelli da cui trarre spunto per compilare il tuo e diversi modelli di curriculum vitae in inglese da compilare online grazie al supporto del nostro consulente di carriera digitale.

Con Jobiri, impare i segreti per scrivere correttamente il tuo curriculum in inglese e impostare la tua attività di ricerca. Potrai inoltre consultare centinaia di offerte di lavoro aggiornate tutti i giorni per opportunità in Italia e all’estero.

Post correlati