Coronavirus: la ricerca del lavoro è a rischio per migliaia di candidati

Il Coronavirus sta mettendo a rischio la ricerca di lavoro per migliaia di candidati italiani

2020-03-23T15:41:32+00:00 2 marzo 2020|Jobiri solidale|

L’epidemia di Coronavirus sta intaccando le prospettive di migliaia di candidati alla ricerca di lavoro, con molti giovani, studenti, laureati e disoccupati bloccati a casa. I centri per l’impiego e career service rimangono chiusi al pubblico mentre il numero di posizioni aperte sui portali di lavoro sta iniziando a fare marcia indietro.

Un mercato del lavoro sempre più competitivo

Da una parte, numerose scuole, centri per l’impiego e career service delle università hanno chiuso i propri servizi di accompagnamento al lavoro in ottemperanza alle disposizioni d’emergenza regionali e nazionali. Dall’altra, le aziende potrebbero non solo ritardare gli ingressi di nuovo personale ma riconsiderare i piani di assunzione previsti per l’anno.

Se le aziende verranno colpite più duramente da un crollo dei consumi, i candidati dovranno prepararsi ad un mercato del lavoro ancora più competitivo.

Esiste il concreto rischio che le aziende sospendano nuove iniziative commerciali, in vista di momenti migliori. Le assunzioni diminuiranno. Il management sarà meno propenso ad assumere nuovo personale. Reclutando meno persone rispetto allo scorso anno, la concorrenza tra candidati diventerà ancora più agguerrita.

Ripercussioni sull’economia italiana

L’emergenza da Coronavirus può avere conseguenze pesanti sul tessuto imprenditoriale e quindi sui posti di lavoro. Secondo Confesercenti, il rischio epidemia può generare una perdita di 3,9 miliardi di consumi e ciò  potrebbe portare alla chiusura di circa 15 mila piccole imprese in tutti i settori, dalla ristorazione alla ricettività, passando per il settore distributivo ed i servizi. L’impatto sull’occupazione potrebbe superare i 60mila posti di lavoro.

Insieme possiamo superare le avversità

Chi è in cerca di lavoro deve adeguare la propria mentalità e avvantaggiarsi di strumenti più efficaci per prepararsi all’emergenza Coronavirus.

La combinazione tossica di messaggi allarmistici dei media e della politica rischia di aggravare il già tenue mercato azionario, l’economia e il mercato del lavoro.

Tieniti forte. Il nuovo scenario che hai di fronte potrebbe sembrare spaventoso per un po’ di tempo. Tuttavia, abbiamo dimostrato più volte in Italia che possiamo superare le avversità.

Questa situazione di emergenza può perdurare alcune settimane, diversi mesi o più. Sii forte.

La storia dimostra che gli italiani sono intelligenti, creativi e determinati. Siamo sempre riusciti a trovare modi e mezzi per combattere malattie mortali, focolai ed epidemie. Potrebbe non accadere dall’oggi al domani, ma troveremo i vaccini e gli antidoti giusti e la nostra vita tornerà alla normalità. Continua a prepararti per un domani migliore e rafforza le tua occupabilità.