Conoscere e capire le dinamiche del mondo del lavoro non è semplice, soprattutto se hai appena terminato gli studi universitari e ti spaventa l’ignoto o se devi/vuoi cambiare lavoro ma non hai le idee chiare su cosa cercare.

E’ normale che queste situazioni di cambiamento ti destabilizzino, così come è naturale essere incerti sul modo con cui approcciarsi al mercato del lavoro. “Ho appena conseguito la laurea ma non so in che direzione voglio andare”, “ho lasciato il precedente lavoro perché non mi piaceva e vorrei acquisire skills in un altro settore per capire se mi incuriosisce di più”: questi sono soltanto alcuni esempi di situazioni in cui potresti trovarti.

Come fare? Sicuramente un colloquio di orientamento al lavoro può essere la soluzione per te! In questo articolo ti spiegheremo un colloquio di orientamento cos’è e quali sono i suoi benefici.

Cos’è il colloquio di orientamento al lavoro

Il colloquio di orientamento o colloquio orientativo è uno strumento che si rivela particolarmente utile per tutte le persone che sono alla ricerca della propria collocazione e realizzazione professionale.

Tecnicamente si tratta di un colloquio individuale svolto da un professionista esperto come un career coach o un consulente di carriera con lo scopo di “facilitare l’attivazione” tra ciò che è dentro di te e la realtà del mercato del lavoro che ti circonda, perché solo scoprendo cosa hai e senti dentro, puoi capire cosa vuoi fuori.

Il colloquio di orientamento, dunque, rappresenta la prima fase di un più ampio percorso di coaching con il quale impari a comprendere te stesso per capire poi cosa cercare e dove andare.

Vuoi conoscere tutti i segreti dei recruiters per superare al meglio il tuo prossimo colloquio? Affidati al servizio simulazione colloquio Jobiri! Grazie al simulatore di interviste impari a fare pratica e a rispondere alle domande più insidiose dei selezionatori. Provalo subito.

I vantaggi di un colloquio individuale finalizzato all’orientamento

Il colloquio di orientamento al lavoro è uno step che può essere molto importante per te che stai cercando il lavoro dei tuoi sogni e che per diversi motivi non riesci a trovarlo. Il colloquio di orientamento con un professionista ti aiuta infatti a:

  • Comprendere meglio le tue competenze, capacità, abilità, inclinazioni e punti di forza (ciò che sai, ti piace, e vuoi fare).
  • Conoscere i ruoli, le attività e le competenze che il mercato del lavoro richiede, per permetterti così di ricercare in autonomia la tua nicchia di mercato e raggiungerla.

Il colloquio di orientamento ti aiuta, dunque, non solo a comprendere e valorizzare i tuoi punti di forza e ritrovare una maggiore fiducia in te, ma ti supporta anche nella scelta del percorso formativo o professionale più adatto alle tue esigenze, competenze e desideri.

Il ruolo dell’orientatore

Il ruolo dell’orientatore, un career coach o un consulente di carriera, è fondamentale in un colloquio di orientamento. 

Costui deve infatti possedere le competenze tecniche, comunicative ed empatiche necessarie per instaurare un rapporto di fiducia con te. Deve, quindi, essere capace di identificare le domande giuste da porti al fine di stimolare, attraverso le risposte, una migliore conoscenza di te stesso.

E’ importante, inoltre, che il tuo career coach o consulente di carriera conduca il colloquio di orientamento con un atteggiamento neutrale, che esprima il giusto equilibrio tra disponibilità e professionalità/neutralità, evitando qualsiasi tipologia di pregiudizio e interpretazione personali.

Inizia un percorso con un career coach Jobiri! Professionisti esperti saranno al tuo fianco per aiutarti a trovare il lavoro che desideri, a cambiarlo o favorire la tua crescita professionale. Cosa aspetti? Clicca qui, registrati e chiedi una consulenza gratuita! 

 

Coach_Donatella Autore: Donatella Derchi
Career Coach Jobiri

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Post correlati