Sei il candidato perfetto? Dimostralo con il tuo Curriculum

2019-07-19T12:25:37+00:00 19 luglio 2019|News|

Quando vuoi veramente ottenere una posizione non punti all’essere un candidato accettabile. Vorresti gridare ai selezionatori di smetterla di cercare perché sei proprio tu il candidato perfetto per loro.

Per dimostrarlo, dovrai sistemare il tuo curriculum. I tuoi bullet points dovranno far risaltare le skills più rilevanti per quel ruolo e dovrai riordinare le sezioni in modo che le esperienze più significative si trovino in cima.

Ma questo è sufficiente per farti spiccare tra tutti gli altri curriculum come il migliore? Prima di inviare la tua candidatura, assicurati di aver sistemato correttamente il tuo curriculum, seguendo questi 4 step.

1. Trova le parole chiave

Prima di tutto, leggi attentamente l’offerta di lavoro: quali sono le parole chiave? Quali skills sono richieste? Quali responsabilità risaltano? Una volta che l’hai capito, scrivi il tuo curriculum usando quelle parole chiave e sottolineando il fatto che possiedi tutte le skills richieste.

2. Sistema le tue sezioni

In base alle ricerche, i selezionatori impiegano pochi secondi per osservare un curriculum. Inoltre, bisogna tenere conto che potrebbero guardarlo dal cellulare o da un tablet, limitando ancora di più il loro sguardo al primo terzo della pagina. Ciò significa che le esperienze e i traguardi più significativi devono trovarsi nella parte iniziale della pagina.

Se riguardando il tuo curriculum noti che nel primo terzo della pagina non ci sono le informazioni che ti descrivono come il candidato perfetto, riorganizza le tue sezioni.

3. Ricerca i valori dell’azienda

Per essere ritenuto il candidato perfetto devi dimostrare di essere in linea con i valori dell’azienda. Quando scrivi il tuo curriculum, fai delle ricerche: troverai sicuramente gli ideali e i valori che stanno alla base dell’azienda per cui vorresti lavorare (innovazione, lavoro di squadra, inclusione sociale ecc.). Ora, scrivendo il tuo curriculum, devi far risaltare chiaramente questi valori.

Ad esempio, per sottolineare la tua capacità di lavorare in gruppo, nel tuo bullet point potresti dire “Ho collaborato con un team di 6 persone per migliorare e sviluppare il progetto di formazione dei nuovi dipendenti“.

La tua esperienza lavorativa e i tuoi risultati permetteranno al recruiter di capire che sei una persona adatta per il ruolo, ma il fatto di incarnare i valori dell’azienda farà capire che sei il candidato perfetto.

4. Chiedi a qualcuno di leggerti il CV

Prima di inviare la candidatura, chiedi ad un amico di leggerla, senza specificare per quale posizione ti stai candidando e chiedi cosa ne pensa. Quali skills e quali risultati spiccano? Per quale posizione ti stavi candidando?

Se le risposte che ottieni si discostano molto dalle tue intenzioni, significa che il tuo curriculum non è stato impostato nella maniera corretta. Leggendo il tuo curriculum, infatti, dovrebbe subito essere chiaro il ruolo per cui ti stai candidando. Se non è così, riscrivilo.

Se hai bisogno di aiuto nella redazione del tuo curriculum, prova a scriverlo con Jobiri! La piattaforma offre una serie di template e, attraverso l’intelligenza artificiale, è in grado di analizzare il tuo CV e di fornirti consigli per migliorarlo. Provalo subito, le prime 24 ore sono gratis!