CVQui-Jobiri vince il Premio PA sostenibile

2019-05-15T14:51:20+00:00 15 maggio 2019|News|

CVQui-Jobiri, la soluzione realizzata da Jobiri con la collaborazione degli Informagiovani di
Cremona, Crema, Lodi, Novate Milanese e Bergamo è stata premiata come uno dei più innovativi
progetti di sviluppo sostenibile del 2019.

Il “Premio PA sostenibile per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030” è organizzato da
Forum PA, la più importante fiera Italiana sul mondo della PA, e ASviS, l’Alleanza Italiana per lo
sviluppo sostenibile a cui fanno riferimento oltre 200 Istituzioni e reti della società civile. L’obiettivo del Premio è, infatti, quello di individuare e promuovere le migliori iniziative create per aiutare l’Italia ad affrontare le debolezze dell’attuale modello di sviluppo, ideando così un sentiero di crescita sostenibile da percorrere fino e oltre il 2030.

Alla base dell’importante riconoscimento a CVQui-Jobiri, c’è la convinzione che la costante ricerca
di innovazioni mutuate da startup e dalle pubbliche amministrazioni può garantire una società
migliore, più aperta, democratica e sostenibile.

CVqui – Jobiri è stata selezionata tra oltre 1147 progetti

CVqui – Jobiri è stata riconosciuta come una delle migliori soluzioni nella categoria “Economia
circolare, innovazione e occupazione”.

La soluzione tecnologica sviluppata da Jobiri in collaborazione con le Amministrazioni di Cremona,
Crema, Lodi, Novate Milanese e Bergamo, è il risultato di una partnership tra Istituzioni e startup
per accelerare il processo innovativo e di trasformazione digitale dei servizi al lavoro negli
Informagiovani.

Il servizio, patrocinato anche da Anci Lombardia, copre una popolazione di 300.000 abitanti in 12
Comuni e si estenderà a livello lombardo nei prossimi mesi.

La piattaforma nasce dall’esigenza di accelerare il matching tra cittadini e aziende, rispondendo
alle esigenze di tutti gli stakeholder coinvolti nel sistema del lavoro locale o nazionale.

I giovani del territorio: che così possono sviluppare il proprio progetto professionale, consultare
opportunità lavorative, creare curriculum con migliaia di esempi, sfruttare decine di modelli di
lettere di accompagnamento, allenarsi ai colloqui con video simulazioni e migliorare il proprio CV
con suggerimenti automatici.

Le istituzioni pubbliche: che possono migliorare l’offerta di servizi al lavoro per i cittadini e le
imprese del territorio grazie a tecnologie self-service che favoriscono il job matching e sviluppano
competenze di occupabilità.

Le aziende: che possono così ingaggiare i candidati più efficacemente grazie a strumenti di employer branding, pubblicare opportunità lavorative, gestire il processo di selezione e inoltre collaborare con le Istituzioni per condividere trend occupazionali.

La collaborazione tra Jobiri e gli Informagiovani Lombardi è infatti un esempio virtuoso di
collaborazione pubblico-privata creata per accelerare i processi innovativi e riorientare la PA verso un modello ancora più innovativo, trasparente e aperto verso cittadini, territori e comunità.

 

Diventa anche tu un’Istituzione virtuosa e sostenibile. Contattaci subito per offrire servizi al lavoro 5.0.