Da stage ad un contratto di lavoro in 6 passi

2018-08-29T18:45:58+00:00 29 agosto 2018|Trova lavoro, Università|

Lo stage è una delle principali modalità di accesso al mondo del lavoro con cui puoi sperimentare “sul campo” le competenze acquisite durante il percorso di studi e valutare la reale motivazione rispetto ad un ruolo professionale.

Per farti confermare o convertire il tuo stage in un contratto di lavoro è necessario che diventi fondamentale per l’azienda. Affinché ciò avvenga devi riuscire a guadagnarti la fiducia dei tuoi colleghi e del tuo datore di lavoro dimostrando di poter contribuire (considerevolmente) al successo dell’azienda.

Vuoi convincere il tuo capo che sei tu la persona che merita un contratto più stabile e retribuito? Segui questi 6 consigli.

1. Informati

Il fatto che tu stia già svolgendo uno stage presso un’azienda è grandioso, perché ti dà accesso a importanti informazioni interne e sul futuro che potrebbe aspettarti. Scopri per esempio: qual è il percorso tipico per passare da uno stage ad un’altra tipologia contrattuale, in che percentuale le altre tipologie contrattuali arrivano da una trasformazione di uno stage, come i tuoi colleghi sono riusciti a passare da uno stage ad un contratto più stabile e chi è che decide i passaggi di carriera. Potresti certamente anche non voler sentire certe risposte, ma è sempre meglio essere consapevoli dell’ambiente in cui ti trovi.

2. Valorizza i tuoi punti di forza

Rifletti sui tuoi punti di forza e sui motivi per cui dovrebbero assumerti. Prendi nota dei tuoi talenti e di come potrebbero aiutarti a fare la differenza e creare benefici concreti per l’azienda per la quale stai lavorando.

3. Renditi indispensabile

Impegnati rigorosamente a svolgere sempre un lavoro impeccabile. Non importa se il lavoro a volte può sembrare noioso, ripetitivo o a basso valore aggiunto. Lo stage è un campo di prova. Diventa la persona su cui gli altri sanno di poter contare dimostrandoti sempre disponibile ad aiutare i tuoi colleghi. L’obiettivo deve essere quello di essere non solo il tirocinante più bravo tra gli altri, ma anche il migliore. Arriva sempre per primo in azienda, dimostrati volenteroso, proattivo e disposto a fare ogni volta il passo extra con entusiasmo.

4. Assumi un atteggiamento positivo

Cerca di rendere la tua compagnia sempre piacevole e non lamentarti mai. Le persone infatti tendono ad apprezzare molto coloro che dimostrano di essere solari, positivi ed entusiasti. Tu vorresti mai lavorare con un musone o con una persona che si lamenta sempre? Neanche il tuo capo o i tuoi colleghi evidentemente.

5. Entra a far parte della squadra

Comportati fin da subito da insider. Crea connessioni e costruisci relazioni con più persone possibili per dimostrare la tua capacità di fare squadra. Se entri a far parte di un team sarà complicato sostituirti perché tutta la squadra ne risentirà. Dimostra la tua capacità di allinearti al clima e alla cultura aziendale.

6. Chiedi consiglio ad un esperto

Se hai seguito tutti i passaggi precedenti, sicuramente sei sulla buona strada per trasformare il tuo stage nel contratto che meriti. Lasciati supportare da un esperto che è in grado di darti una marci in più così che tu possa conseguire i tuoi obiettivi di carriera.

Se è questo il lavoro che desideri, affidati a Jobiri, il primo consulente di carriera digitale intelligente disponibile 24 ore su 24. Ti aiuteremo con piacere ad accelerare la tua assunzione.