Il video CV è uno degli strumenti attraverso cui le persone che cercano lavoro possono presentarsi alle aziende. Si tratta di un filmato che ritrae il candidato mentre parla delle proprie esperienze, competenze, successi e motivazioni. Talvolta è proprio l’azienda che richiede esplicitamente questa modalità di candidatura, altre volte invece è il singolo che sceglie di presentarsi con un video curriculum per aumentare le possibilità di attirare l’attenzione dei selezionatori. 

In questo articolo trovi dei consigli su come fare un video CV di qualità e attivare la curiosità dei recruiters.

Il video curriculum: come farlo? Ecco 4 consigli per te!

Una regola generale su come fare un video curriculum di qualità, che sia realmente comunicativo ed efficace, è produrre un contenuto autentico e curato sin nei dettagli, senza tralasciare la creatività.

Per presentarti in modo originale ed efficace attraverso un video CV, quindi, dovresti curare nel dettaglio diversi aspetti: la qualità delle riprese, il setting, i contenuti, l’esposizione e il linguaggio del corpo.

Per questo motivo abbiamo riassunto in 4 semplici consigli tutte le indicazioni necessarie per registrare un video curriculum impeccabile e d’effetto.

1. Utilizza gli strumenti adeguati per un video CV di qualità

Il primo aspetto da tenere in considerazione è la qualità delle riprese. Il filmato dovrebbe infatti risultare professionale e allo stesso tempo piacevole da guardare e ascoltare. Al giorno d’oggi siamo tutti abituati a confrontarci con contenuti video di alta qualità. Un’inquadratura instabile, un’immagine poco nitida o un audio disturbante possono rappresentare degli elementi che rischiano di ridurre l’efficacia comunicativa della tua presentazione.

Assicurati quindi di utilizzare gli strumenti adeguati per le riprese e il montaggio:

  • un telefono con una buona fotocamera o una videocamera;
  • uno stabile dispositivo di appoggio per la videocamera;
  • un programma di editing per affinare il filmato: online si trovano molti software gratuiti;
  • un buon microfono nel caso quello incorporato nel telefono o nella videocamera non producesse un suono pulito.

2. Prenditi cura del setting: ambientazione, abbigliamento e illuminazione

Abbigliamento
Vestiti in modo professionale e curato, come se ti stessi presentando di persona ad un colloquio di lavoro. Evita di indossare accessori troppo eccentrici perché possono distogliere l’attenzione dai contenuti della tua esposizione . Sii consapevole del fatto che attraverso l’abbigliamento hai l’opportunità di comunicare informazioni sul tuo stile e su alcune caratteristiche della tua personalità, quindi ti consigliamo di prestare attenzione ad ogni dettaglio.

Ambiente
Anche quello che si intravede sullo sfondo gioca un ruolo importante in un video curriculum. La scelta dell’ambientazione deve essere fatta con discrezione perché ogni elemento che appare nella ripresa può contribuire a trasmettere informazioni sul candidato. Tendenzialmente sono consigliati sfondi neutri, ordinati, coerenti con la professione e liberi da aspetti che possono distrarre l’osservatore.

Illuminazione
Assicurati che la videocamera sia posizionata all’altezza dei tuoi occhi e che l’ambiente sia ben illuminato. Le luci non dovrebbero risultare né accecanti né troppo tenui, così come la fonte di illuminazione non dovrebbe essere collocata alle tue spalle o troppo vicina al tuo volto. Sarebbe ottimale avere una luce distribuita in modo uniforme nell’ambiente, in grado di illuminare adeguatamente il tuo viso.

3. Prepara attentamente i contenuti

Una delle attività principali da svolgere prima di registrare un video curriculum è la preparazione di uno script con le informazioni da comunicare. Occorre scegliere con precisione cosa dire per dimostrare in pochi minuti di essere il candidato perfetto. Infatti, se si improvvisa o se non si hanno le idee chiare si rischia di non ottimizzare il tempo a propria disposizione: solitamente uno o due minuti.
Ecco una possibile traccia che puoi seguire per strutturare al meglio la tua presentazione:

  1. Descrivi chi sei: puoi partire dalle informazioni di base (nome, cognome, domicilio) per poi accennare alla tua formazione e alle esperienze lavorative pregresse, soprattutto quelle inerenti alla posizione che ti interessa.
  2. Spiega perché sei la persona giusta: valorizza le hard e le soft skills che possiedi, soprattutto quelle che possono interessare al selezionatore. Ricordati sempre di fare riferimento alle esperienze che ti hanno permesso di sviluppare le competenze che citi.
  3. Spiega perché ti interessa l’azienda: parla della tua motivazione, dei tuoi valori, delle tue aspirazioni e di quello che ti piacerebbe fare nel nuovo contesto di lavoro.
  4. Ringrazia per l’attenzione che ti è stata prestata.
  5. Invita l’interlocutore a svolgere un’azione, come a prendere visione del tuo CV o a mettersi in contatto con te.

Nel caso dovessi presentare sia un curriculum cartaceo sia un video CV, ti consigliamo di non ripetere gli stessi contenuti nei due diversi formati. I due strumenti dovrebbero integrarsi l’uno con l’altro per restituire più sfaccettature possibili del tuo profilo.

Non hai ancora costruito un curriculum? Non c’è problema. Con il CV Builder Jobiri potrai creare un CV personalizzato in pochi minuti! Scopri lo strumento e inizia a creare il tuo curriculum vitae online!

4. Allenati ad esporre

Prima di registrare la versione definitiva del video curriculum ti consigliamo di allenarti a ripetere i contenuti. È probabile che nelle prime riprese noterai degli aspetti da migliorare in merito al modo in cui comunichi o al linguaggio del corpo. Ecco alcune linee guida da seguire per porti in modo adeguato e sicuro:

  1. Cerca di essere spontaneo e di assumere una posa naturale: immagina di essere ad un colloquio di lavoro e di rivolgerti direttamente al selezionatore.
  2. Non leggere la traccia dei contenuti mentre parli e non dare l’impressione che stai ripetendo a memoria.
  3. Prova a mantenere lo sguardo fisso all’altezza della telecamera.
  4. Parla alla giusta velocità: né troppo velocemente, né in modo lento e monotono.
  5. Puoi mostrare le mani, ma solo se riesci a controllare i movimenti: non gesticolare troppo, non grattarti, non giocare con l’orologio, anelli o altri oggetti.

Come avrai immaginato, per registrare un buon video CV servono impegno e preparazione.

Sulla piattaforma Jobiri puoi imparare facilmente a comunicare in modo efficace! Con il simulatore di colloqui di Jobiri puoi allenarti a presentare al meglio te stesso per tutte quelle occasioni in cui è previsto l’utilizzo dei video, come i colloqui da remoto o i video CV. Registrati subito, è gratis!

Post correlati