Ecco le risposte a 5 dei principali dubbi degli studenti sul curriculum

2018-05-14T12:47:27+00:00 14 maggio 2018|Scuola, Trova lavoro, Università|

Una delle sezioni più importanti del curriculum di ogni studente, diplomato o laureato è sicuramente quella relativa alla formazione. Dopo aver intervistato oltre 372 studenti ed aver raccolto le principali domande, forniamo qui di seguito le risposte alle 5 più ricorrenti.

1. “Devo inserire anche la media nel mio curriculum?”

Se hai una media alta è bene specificarlo, oltre ad essere un’informazione utile ti permette di fare un’ottima impressione su chi sta leggendo il tuo curriculum. Se non hai una media altissima, spesso un’altra strategia vincente può essere quella di inserire il voto di alcuni dei corsi del tuo percorso di laurea che sono in linea o attinenti all’offerta lavorativa per la quale ti stai candidando. Se invece i tuoi voti non sono così sorprendenti, omettili, poiché decidere di inserirli potrebbe penalizzarti. In questo caso ha molto più senso valorizzare esperienza extra scolastiche o lavorative.

2. “Ho frequentato un’università solo per alcuni anni, poi l’ho cambiata. Devo inserirle entrambe?”

In linea generale non è necessario, ciò che importa è segnalare quella in cui hai conseguito o stai per conseguire il tuo titolo di studio. Esistono, però, alcuni casi in cui questa indicazione ha delle eccezioni e può essere importante documentare entrambe le esperienze, soprattutto se l’istituto o l’università da cui ti sei trasferito è più prestigiosa di quella che stai frequentando.

3. “Se non mi sono ancora diplomato o laureato cosa devo scrivere relativamente al titolo di studio?”

Se sei prossimo a concludere il tuo percorso formativo puoi inserire il nome dell’istituto o dell’università, il percorso di studio e a fianco il mese e l’anno nel quale prevedi di laurearti (ad esempio: Università degli Studi di Milano, laurea in filosofia, data prevista di laurea ottobre 20XX). È molto utile per un datore di lavoro sapere che hai quasi concluso il percorso di studi ed inserire questa informazione ti rende più appetibile. Se invece, sei ancora lontano dal terminare il tuo percorso formativo, ma stai comunque cercando uno stage o un lavoro da svolgere contemporaneamente ai corsi, puoi inserire semplicemente l’anno in cui ti aspetti di concluderlo.

4. “Devo elencare i corsi che ho seguito durante il percorso di studi?”

Generalmente è meglio non occupare spazio prezioso del tuo curriculum con una lista completa dei corsi che stai o hai frequentato. Ricordati che la sintesi è molto importante per fare una buona impressione sui selezionatori. Puoi decidere di inserire le materie che hai frequentato nel caso tu abbia fatto corsi avanzati, se il tuo percorso di studi è poco conosciuto o vuoi creare una maggiore coerenza tra la posizione per la quale ti stai candidando ed il tuo percorso formativo. Ad esempio, se ti stai candidando per una posizione di amministrativo puoi sicuramente citare: “programmazione e controllo, contabilità, ragioneria, bilancio consolidato, scienza delle finanze, eccetera”.

5. “Devo includere informazioni riguardanti il percorso di studio alle superiori?”

Nel caso tu sia uno studente delle superiori o ti sia recentemente diplomato è assolutamente doveroso valorizzare questo percorso di studi. Se hai frequentato scuole all’estero o hai ottenuto particolari riconoscimenti è utile documentarlo.

Se invece sei uno studente universitario o ti sei già laureato è meglio che focalizzi l’attenzione sul tuo percorso universitario, perché è quello che più interessa ai tuoi futuri datori di lavoro. Può essere utile e differenziante inserire anche la partecipazione ad attività extracurriculari che possano dimostrare alcune tue doti di leadership (es. rappresentante di classe o degli studenti) o indicare di aver ricevuto eventuali borse di studio per merito.

Hai altre domande o dubbi su come scrivere un curriculum efficace?

Jobiri è in grado di accompagnarti con semplicità e precisione con strumenti intelligenti verso il tuo obiettivo professionale. Scopri come accelerare il tuo inserimento in azienda cliccando qui